1. Diario di Viaggio Spagna: Barcellona: un week end in amicizia

    di , il 21/1/2006 00:00

    Le facce smunte, le profonde occhiaie, l’intenso odore di fritto e fumo che impregna i nostri abiti, l’ovattato silenzio in un Pullman che quasi “carontideo” ci traghetta all’aeroporto tra le ultime nebbie della notte, la dicono lunga sul clima festaiolo del fine settimana Barcellonese.

    In realtà, della “movida” notturna vedremo soltanto il vigoroso sbocciare ed il suo lento spegnersi alle prime luci del giorno, con negri che vendono lattine di birra vagamente fredde ad ogni angolo della strada, buone per avventori già ubriachi oramai insensibili a qualunque ...

  2. Domenico Pansini
    , 21/1/2006 00:00
    Le facce smunte, le profonde occhiaie, l’intenso odore di fritto e fumo che impregna i nostri abiti, l’ovattato silenzio in un Pullman che quasi “carontideo” ci traghetta all’aeroporto tra le ultime nebbie della notte, la dicono lunga sul clima festaiolo del fine settimana Barcellonese.
    In realtà, della “movida” notturna vedremo soltanto il vigoroso sbocciare ed il suo lento spegnersi alle prime luci del giorno, con negri che vendono lattine di birra vagamente fredde ad ogni angolo della strada, buone per avventori già ubriachi oramai insensibili a qualunque ...