1. Diario di Viaggio Polonia: Cracovia e dintorni: tra sacro e profano

    di , il 2/5/2006 00:00

    La Polonia è un paese fortemente cattolico sulla strada della modernità.

    Cracovia ha i suoi templi del consumismo, Auschwitz ricorda gli orrori del passato e Czestochowa raccoglie milioni di pellegrini in adorazione della “Madonna nera”.

    In Polonia, le chiese erano, durante il periodo comunista, luoghi di libertà, luoghi in cui evadere dalla grigia realtà esterna ed hanno rappresentato il luogo primario di ribellione contro il regime.

    Quello polacco – comunque - è un popolo religioso ma non conservatore.

    Terra ricca di risorse ha avviato il suo processo di sviluppo dopo l’affrancamento ...

  2. cinzia47
    , 2/5/2006 00:00
    La Polonia è un paese fortemente cattolico sulla strada della modernità.
    Cracovia ha i suoi templi del consumismo, Auschwitz ricorda gli orrori del passato e Czestochowa raccoglie milioni di pellegrini in adorazione della “Madonna nera”.
    In Polonia, le chiese erano, durante il periodo comunista, luoghi di libertà, luoghi in cui evadere dalla grigia realtà esterna ed hanno rappresentato il luogo primario di ribellione contro il regime.
    Quello polacco – comunque - è un popolo religioso ma non conservatore.
    Terra ricca di risorse ha avviato il suo processo di sviluppo dopo l’affrancamento ...