1. Diario di Viaggio Cuba: Tengo langosta, camarones y pescado

    di , il 16/8/2006 12:27

    Il nostro intenso assaggio di Cuba nasce dall’ Habana in un giorno di pioggia.

    Dopo aver sognato a lungo il sole e i paesaggi-paradiso dei cataloghi e delle foto degli amici… ci troviamo a guardare dal vetro dell’aeroporto un cielo grigio e pesante di nuvole nere e pioggia.

    Nessuna di noi quattro riesce a dire una parola, ci manteniamo in un discreto silenzio e cerchiamo di non far trasparire troppo una già evidente delusione.

    Più tardi avremmo capito una cosa… Cuba non può deludere.

    Il sole è tornato a ...

  2. KatyaM.R.
    , 16/8/2006 12:27
    Il nostro intenso assaggio di Cuba nasce dall’ Habana in un giorno di pioggia.
    Dopo aver sognato a lungo il sole e i paesaggi-paradiso dei cataloghi e delle foto degli amici… ci troviamo a guardare dal vetro dell’aeroporto un cielo grigio e pesante di nuvole nere e pioggia.
    Nessuna di noi quattro riesce a dire una parola, ci manteniamo in un discreto silenzio e cerchiamo di non far trasparire troppo una già evidente delusione.
    Più tardi avremmo capito una cosa… Cuba non può deludere.
    Il sole è tornato a ...