1. Diario di Viaggio Russia: Transiberiana Mosca, Vladivostok 2006

    di , il 25/8/2006 12:40

    Prologo: Milano

    28 luglio, h 6:15

    Il “diario di bordo” può iniziare qui, a Linate, nella sala d’imbarco in attesa del volo SAS che mi porterà prima a Copenhagen e poi a Mosca. È il momento in cui il sogno, germogliato in breve tempo circa un mese fa, inizia a farsi realtà. Da Mosca infatti partirò, in treno, lungo la mitica linea Transiberiana, con destinazione lei: Vladivostok, l’avamposto russo sulla costa dell’oceano Pacifico.

    Sbigottimento e contentezza; impertinenza, potremmo dire. Su tutto, il fascino per la scoperta ...

  2. Eugenio Sgarbi
    , 14/2/2012 12:32
    Molto bello questo reportage della transiberiana.
    Si capiscono molte cose del viaggio e della personalità dell'autore, molto bravo anche come scrittore.
    Complimenti!!
    Non so se farò anch'io il viaggio, anche perchè, fascino del viaggio a parte, non mi pare che di bellezze culturali o naturalistiche ci sia gran che , da vedere(ragazze escluse).
  3. josi_
    , 25/8/2006 12:40
    Prologo: Milano
    28 luglio, h 6:15
    Il “diario di bordo” può iniziare qui, a Linate, nella sala d’imbarco in attesa del volo SAS che mi porterà prima a Copenhagen e poi a Mosca. È il momento in cui il sogno, germogliato in breve tempo circa un mese fa, inizia a farsi realtà. Da Mosca infatti partirò, in treno, lungo la mitica linea Transiberiana, con destinazione lei: Vladivostok, l’avamposto russo sulla costa dell’oceano Pacifico.
    Sbigottimento e contentezza; impertinenza, potremmo dire. Su tutto, il fascino per la scoperta ...