1. Diario di Viaggio Bosnia Erzegovina: Sui sentieri della rivoluzione

    di , il 27/8/2006 16:23

    Partenza lunedì 7 agosto, destinazione il più possibile verso Sarajevo, ore 10 sole, poco traffico, passato confine Sloveno-Croato, direzione Zagabria ma avendola già visitata si va oltre. Siamo in autostrada che porta a Belgrado, buona strada, ottimi autogrill, puliti e ordinati, attorno solo campi, un pò monotona. Prima troviamo OTOCEC, in Slovenia, dove risiede un hotel immerso nel verde e con un bel laghetto, ottimo posto per fare le terme. Ecco che incontriamo SLAVONSKI BROD, cittadina della Croazia, arriviamo verso sera, siamo a 450 km da Verona, troviamo da dormire ...

  2. Tiziano Tomiet
    , 14/9/2011 23:32
    Tutto molto bello.. Ah.. a proposito...
    Il ponte di Mostar è stato abbattuto dai Croati e non dai Serbi!!
  3. gianpaolo
    , 27/8/2006 16:23
    Partenza lunedì 7 agosto, destinazione il più possibile verso Sarajevo, ore 10 sole, poco traffico, passato confine Sloveno-Croato, direzione Zagabria ma avendola già visitata si va oltre. Siamo in autostrada che porta a Belgrado, buona strada, ottimi autogrill, puliti e ordinati, attorno solo campi, un pò monotona. Prima troviamo OTOCEC, in Slovenia, dove risiede un hotel immerso nel verde e con un bel laghetto, ottimo posto per fare le terme. Ecco che incontriamo SLAVONSKI BROD, cittadina della Croazia, arriviamo verso sera, siamo a 450 km da Verona, troviamo da dormire ...