1. Posta : Elena Vecoli

    di , il 5/11/2006 19:01

    Caro Saccoforino scusami se intervengo in replica alle tue considerazioni. E’ vero che quando non si conoscono le cose il primo commento può essere quello del tipo “al posto sbagliato al momento sbagliato”. Tuttavia, non credo che la madre di Elena (sempre che sia autentico il post, come io spero e voglio credere fino a prova contraria) abbia voluto condannare chi viaggia; mi sembra soltanto che abbia voluto dare un consiglio che ognuno di noi è libero di seguire o meno. E’ possibile che la signora sia al corrente di particolari che noi non conosciamo e che possono averla spinta a mettere in guardia gli altri. Quello che posso dire con certezza è che se la madre di Elena, colpita da un dolore che per me non è neanche immaginabile, abbia sentito l’esigenza di intervenire in un sito internet per darci un consiglio, debba avere tutta la nostra gratitudine e umana comprensione insieme alla nostra sincera solidarietà. Solidarietà che tu, e questo lo riconosco, non le hai comunque fatto mancare.

  2. paolo_from_roma
    , 5/11/2006 19:01
    Caro Saccoforino scusami se intervengo in replica alle tue considerazioni. E’ vero che quando non si conoscono le cose il primo commento può essere quello del tipo “al posto sbagliato al momento sbagliato”. Tuttavia, non credo che la madre di Elena (sempre che sia autentico il post, come io spero e voglio credere fino a prova contraria) abbia voluto condannare chi viaggia; mi sembra soltanto che abbia voluto dare un consiglio che ognuno di noi è libero di seguire o meno. E’ possibile che la signora sia al corrente di particolari che noi non conosciamo e che possono averla spinta a mettere in guardia gli altri. Quello che posso dire con certezza è che se la madre di Elena, colpita da un dolore che per me non è neanche immaginabile, abbia sentito l’esigenza di intervenire in un sito internet per darci un consiglio, debba avere tutta la nostra gratitudine e umana comprensione insieme alla nostra sincera solidarietà. Solidarietà che tu, e questo lo riconosco, non le hai comunque fatto mancare.