1. Diario di Viaggio Francia: Perdu à Nice

    di , il 7/11/2006 11:00

    …e infine ci perdemmo, nel buio di Nizza, in una sera di quasi inverno, una stagione che in vero non avvertivamo, il clima della Costa Azzurra era così dolce e mite rispetto a quello che avevamo lasciato a casa.

    Stanchi per avere percorso buona parte della bellissima, ma vasta quanto un’autostrada Promenade des Anglais, dopo esserci imbrattati dei colori di Matisse e aver girovagato senza meta nelle viuzze della vieille Nice cariche di odori e umanità perdute; ubriachi di sensazioni per aver inseguito il calore di questa città quasi ...

  2. Nigel Mansell
    , 7/11/2006 11:00
    …e infine ci perdemmo, nel buio di Nizza, in una sera di quasi inverno, una stagione che in vero non avvertivamo, il clima della Costa Azzurra era così dolce e mite rispetto a quello che avevamo lasciato a casa.
    Stanchi per avere percorso buona parte della bellissima, ma vasta quanto un’autostrada Promenade des Anglais, dopo esserci imbrattati dei colori di Matisse e aver girovagato senza meta nelle viuzze della vieille Nice cariche di odori e umanità perdute; ubriachi di sensazioni per aver inseguito il calore di questa città quasi ...