1. Diario di Viaggio Italia: Sospirata Ventotene

    di , il 16/8/2007 01:02

    Lo scorso week-end, dopo due tentativi falliti per cause meteorologiche e non solo, siamo finalmente arrivati a Ventotene.

    Il soprannome di “isola del vento” ci è parso calzarle a pennello fin dal nostro arrivo e non fa che conferirle un fascino particolare che è accresciuto dalla tranquillità che si respira in ogni angolo perfino in questo fine settimana di agosto in cui sembrava scontato trovarla gremita di gente.

    Per il viaggio abbiamo preferito non utilizzare la macchina e raggiungere Formia in treno (un’ora e mezza da Roma); dalla stazione ...

  2. dottor homer
    , 16/8/2007 01:02
    Lo scorso week-end, dopo due tentativi falliti per cause meteorologiche e non solo, siamo finalmente arrivati a Ventotene.
    Il soprannome di “isola del vento” ci è parso calzarle a pennello fin dal nostro arrivo e non fa che conferirle un fascino particolare che è accresciuto dalla tranquillità che si respira in ogni angolo perfino in questo fine settimana di agosto in cui sembrava scontato trovarla gremita di gente.
    Per il viaggio abbiamo preferito non utilizzare la macchina e raggiungere Formia in treno (un’ora e mezza da Roma); dalla stazione ...