1. Diario di Viaggio Brasile: DA BELEM A MANAUS, nel Rio Delle Amazzoni

    di , il 4/9/2007 21:36

    Dopo aver attraversato il Brasile da sud a nord, arrivo a Belem, capitale del Parà, città situata sulla foce del Rio Delle Amazzoni. E qui, così come la musica, cambiano anche, ancora una volta, i tratti somatici delle persone. Dopo il bianco sud e la nera Bahia, con tutte le sfumature intermedie, ora qui è maggiore la presenza india, e ciò si nota soprattutto dagli occhi quasi a mandorla di molti abitanti e dai capelli lisci come spaghetti, come a Bahia le ragazze sognano di avere (e a volte ottengono ...

  2. Ádnei Marinho
    , 11/11/2011 15:07
    Salve!
    Complimenti per il coraggio di andare in questa aventura.
    Per chiarire un po il tuo racconto, alcune osservazione:

    1) "...e due specie di fave grandi i cui semi si succhiano. Il nome del frutto è irripetibile." Il nome di questa fruta e inga`

    2) Il Samba, il brega. Il brega non e tipico paraense, divene soltanto il ritmo piu comerciale ormai. Pero dobbiamo tenerci che il carimbo, siria , sirimbo e lambada sono naturale dell Para.

    3) Sulla scuola, quelo che hai detto viene a essere un terribile pregiudizio. Come in Italia anche ci sono liceo che fano finta di insegnare, dove si puo anche comprare gli esami in aticipo prima di farlo, delle mane del insegnante. Pure in Brasile la educazione publica oggi e rovinata, per cio tutti si sforzano per pagarae scuole private e riuscire a avvere un posto in Universita Publica (in Brasile la scuola privata e le Universita publiche sono le migliore opzione)

    Una altra volta: complimenti per la avventura!
  3. mino 49
    , 30/11/2010 04:11
    complimenti Pietro per il tuo racconto, coinvolgente e affascinante....spero di leggere altre tue esperienze. PS: con Nazare' come e' andata a finire?
  4. mino 49
    , 30/11/2010 04:09
    complimenti Pietro per il tuo racconto, coinvolgente e affascinante....spero di leggere altre tue esperienze. PS: con Nazare' come e' andata a finire?
  5. Pietro
    , 4/9/2007 21:36
    Dopo aver attraversato il Brasile da sud a nord, arrivo a Belem, capitale del Parà, città situata sulla foce del Rio Delle Amazzoni. E qui, così come la musica, cambiano anche, ancora una volta, i tratti somatici delle persone. Dopo il bianco sud e la nera Bahia, con tutte le sfumature intermedie, ora qui è maggiore la presenza india, e ciò si nota soprattutto dagli occhi quasi a mandorla di molti abitanti e dai capelli lisci come spaghetti, come a Bahia le ragazze sognano di avere (e a volte ottengono ...