1. Posta : Una piccola correzione

    di , il 27/9/2007 06:04

    Scusate, ma il mio spirito professionale salta fuori ^_^

    Quando Syusy raggiunge la grotta del milodonte parla di uomini primitivi, nudi, senza la conoscenza del fuoco e con un barlume di intelligenza etc. Sicuramente ve lo avranno già fatto notare, ma 13000 anni fa l'uomo sapiens non aveva niente di diverso da noi, aveva già fatto fuori da un 25-30000 anni l'uomo di neandethal in europa, e conosceva il fuoco da circa 480000 anni. Chi abitava la grotta del milodonte non era affatto fisicamente o intelletualmente diverso da noi, ma era praticamente identico ad un attuale aborigeno della zona ;).

    Non ci furono mai antenati dell'uomo in America, solo Homo Sapiens! Esso si è evoluto circa 150000 anni fa in africa e circa 40000 anni fa cominciò a comportarsi in maniera moderna (pensiero simbolico, sepoltura dei defunti, arte). La molla propulsiva che lo portò fino alla "fine del mondo" pare sia stato proprio questo "salto di qualità".

    Vit

  2. Vitale Sparacel
    , 27/9/2007 06:04
    Scusate, ma il mio spirito professionale salta fuori ^_^
    Quando Syusy raggiunge la grotta del milodonte parla di uomini primitivi, nudi, senza la conoscenza del fuoco e con un barlume di intelligenza etc. Sicuramente ve lo avranno già fatto notare, ma 13000 anni fa l'uomo sapiens non aveva niente di diverso da noi, aveva già fatto fuori da un 25-30000 anni l'uomo di neandethal in europa, e conosceva il fuoco da circa 480000 anni. Chi abitava la grotta del milodonte non era affatto fisicamente o intelletualmente diverso da noi, ma era praticamente identico ad un attuale aborigeno della zona ;).
    Non ci furono mai antenati dell'uomo in America, solo Homo Sapiens! Esso si è evoluto circa 150000 anni fa in africa e circa 40000 anni fa cominciò a comportarsi in maniera moderna (pensiero simbolico, sepoltura dei defunti, arte). La molla propulsiva che lo portò fino alla "fine del mondo" pare sia stato proprio questo "salto di qualità".
    Vit