1. Diario di Viaggio India: Itinerari inconsueti: Maharastra, sud Rajastan

    di , il 1/11/2007 14:42

    Mentre l’aereo era in procinto di atterrare a Bombay, non potevo fare a meno di pensare alla prima volta che arrivai in questa città 10 anni or sono e alle emozioni provate e rimaste a lungo impresse nella mente. L’India è davvero il paese che più di ogni altro lascia traccia e riesce a smuovere anche gli animi apparentemente più imperturbabili, come pensavo fosse allora il mio, donando quelle sensazioni di spaesamento e di shock culturale che sono così ben descritte in tanti libri. Ma le cose cambiano ...

  2. giubren
    , 1/11/2007 14:42
    Mentre l’aereo era in procinto di atterrare a Bombay, non potevo fare a meno di pensare alla prima volta che arrivai in questa città 10 anni or sono e alle emozioni provate e rimaste a lungo impresse nella mente. L’India è davvero il paese che più di ogni altro lascia traccia e riesce a smuovere anche gli animi apparentemente più imperturbabili, come pensavo fosse allora il mio, donando quelle sensazioni di spaesamento e di shock culturale che sono così ben descritte in tanti libri. Ma le cose cambiano ...