1. Diario di Viaggio Swaziland: SWAZILAND, is different

    di , il 24/6/2008 02:17

    Dopo l'accappatoio e lo sbattimento frontiera (una giornata per fare duecento Km di sterrato) siamo arrivati nella capitale. La Wild Fronteer é stata da delirio (abbiamo pure sbagliato strada, le indicazioni sono praticamente inesistenti e ci ha salvato una sciura che si é scatenata in swazilandese, rimandandoci indietro sulla giusta strada). Il percorso fra le montagne, a parte la scomodità, è molto suggestivo, anche se forse una jeep sarebbe meglio della nostra utilitaria: gli ammortizzatori chiedono pietà. Valli semi-lunari con un'eco da brividi. Le formalità per entrare in ...

  2. shaobell
    , 24/6/2008 02:17
    Dopo l'accappatoio e lo sbattimento frontiera (una giornata per fare duecento Km di sterrato) siamo arrivati nella capitale. La Wild Fronteer é stata da delirio (abbiamo pure sbagliato strada, le indicazioni sono praticamente inesistenti e ci ha salvato una sciura che si é scatenata in swazilandese, rimandandoci indietro sulla giusta strada). Il percorso fra le montagne, a parte la scomodità, è molto suggestivo, anche se forse una jeep sarebbe meglio della nostra utilitaria: gli ammortizzatori chiedono pietà. Valli semi-lunari con un'eco da brividi. Le formalità per entrare in ...