1. Diario di Viaggio Etiopia: Flash back

    di , il 15/9/2008 17:13

    17 luglio 2008

    Giovedì mattina: ci troviamo dentro il caos dell’aeroporto di Roma tra la gente tirata a lucido e frettolosa che si appresta alla giornata lavorativa. Passo lo sguardo sulle facce fresche di rasatura dei business men con le ventiquattro ore e le signore con i tacchi che si rifanno il trucco mentre aspettano le coincidenze per chissà dove.

    Noi con i capelli arruffati e le occhiaie dopo una notte insonne passata tra i sedili dell’Ethiopian Airlines abbiamo appiccicato addosso ancora l’odore dell’Africa, gli scarponi ...

  2. bgmeetafrika
    , 9/1/2011 11:36
    Specifico: " sono una signora ma non sono una ladra!"
  3. bgmeetafrika
    , 21/3/2010 00:19
    @sharkyta: STUPIDA! questo è il messaggio che ho inviato alla redazione prima di offendere informati!

    X la redazione:
    Il messaggio che mi è stato mandato è offensivo. Non mi permetterei di usare le foto di altri visto che ne ho da regalare se volessi pubblicare le mie. Quindi vi prego di togliere la foto che avete pubblicato sul mio racconto "Flash back" perché non voglio essere giudicata una signora ladra quando non lo sono affatto. Anticipatamente vi ringrazio!
    ps
    Chiedo anche di cancellare quel messaggio offensivo che sta a fondo pagina.
  4. bgmeetafrika
    , 21/3/2010 00:12
    @sharkyta:
    guarda che io non ti ho rubato proprio nulla la foto deve averla pubblicata la redazione io non ho proprio rubato nulla a nessuno, di foto ne ho da vendere e non mi sognerei di pubblicare quelle degli altri. INFORMATI PRIMA di giudicare LADRA una persona che non si conosce. OK?
  5. sharkyta
    , 10/3/2010 16:57
    senti sig,ra ladra questa la mia foto hai robata e hai messo il tua nome ladra sei un grande ladra
  6. bgmeetafrika
    , 15/9/2008 17:13
    17 luglio 2008
    Giovedì mattina: ci troviamo dentro il caos dell’aeroporto di Roma tra la gente tirata a lucido e frettolosa che si appresta alla giornata lavorativa. Passo lo sguardo sulle facce fresche di rasatura dei business men con le ventiquattro ore e le signore con i tacchi che si rifanno il trucco mentre aspettano le coincidenze per chissà dove.
    Noi con i capelli arruffati e le occhiaie dopo una notte insonne passata tra i sedili dell’Ethiopian Airlines abbiamo appiccicato addosso ancora l’odore dell’Africa, gli scarponi ...