1. Diario di Viaggio Cambogia: La civiltà Khmer

    di , il 9/1/2009 19:11

    In Cambogia le strade hanno una caratteristica poco amabile: fuori dai luoghi frequentati dai turisti e dalla arteria principale che porta da Pnom Phen a Saigon, gli incontri indesiderabili sono possibili e la sicurezza non è garantita. Il paese è ancora visibilmente lacerato e devastato dalle guerre e dalla conseguente povertà, e questo a discapito di una etnia di animo gentile e accogliente. L'impressione davanti alla situazione di estrema miseria in cui versa buona parte della popolazione è però singolare: da tutti emana una serenità ed una accettazione quasi ...

  2. pierrde
    , 9/1/2009 19:11
    In Cambogia le strade hanno una caratteristica poco amabile: fuori dai luoghi frequentati dai turisti e dalla arteria principale che porta da Pnom Phen a Saigon, gli incontri indesiderabili sono possibili e la sicurezza non è garantita. Il paese è ancora visibilmente lacerato e devastato dalle guerre e dalla conseguente povertà, e questo a discapito di una etnia di animo gentile e accogliente. L'impressione davanti alla situazione di estrema miseria in cui versa buona parte della popolazione è però singolare: da tutti emana una serenità ed una accettazione quasi ...