1. Diario di Viaggio Marocco: Marocco e il deserto

    di , il 22/1/2009 16:58

    Con i "soliti" ritardi di Alitalia atterriamo a Casablanca, subito prendiamo il treno per raggiungere la città, con la calma/ lentezza del bigliettaio prendiamo il treno che si presta a partire (un treno ogni ora collega l'aeroporto alla città), hotel a casa vojager, cioè la stazione di casablanca, posiamo le valigie e via a fare un giro della medina (concordate i costi dei taxi o fate usare il tassametro, altrimenti vi fregano di brutto). La medina dall'esterno ha il suo fascino, internamente è un grande mercatino di roba ...

  2. umberto g.
    , 22/1/2009 16:58
    Con i "soliti" ritardi di Alitalia atterriamo a Casablanca, subito prendiamo il treno per raggiungere la città, con la calma/ lentezza del bigliettaio prendiamo il treno che si presta a partire (un treno ogni ora collega l'aeroporto alla città), hotel a casa vojager, cioè la stazione di casablanca, posiamo le valigie e via a fare un giro della medina (concordate i costi dei taxi o fate usare il tassametro, altrimenti vi fregano di brutto). La medina dall'esterno ha il suo fascino, internamente è un grande mercatino di roba ...