1. Diario di Viaggio Nepal: Il sussurro dell’Himalaya

    di , il 19/2/2009 17:12

    Seduta nel giardino dello Shanti Lodge stavo facendo colazione insieme al mio compagno di viaggio. Non era una mattina come le altre, nei nostri cuori c’era euforia, ci sentivamo in qualche modo diversi perché da quel momento in poi avremmo dovuto superare una prova. Saremmo partiti a piedi da soli per raggiungere uno dei luoghi più sacri dell’Himalaya: Muktinath,

    Un santuario annidato a 4000 m. Di altezza. Voglia di libertà,desiderio assoluto di perdersi oltre quelle montagne così lontane, all’apparenza irraggiungibili…misteriose. Il modo migliore per conoscere ...

  2. waffa
    , 19/2/2009 17:12
    Seduta nel giardino dello Shanti Lodge stavo facendo colazione insieme al mio compagno di viaggio. Non era una mattina come le altre, nei nostri cuori c’era euforia, ci sentivamo in qualche modo diversi perché da quel momento in poi avremmo dovuto superare una prova. Saremmo partiti a piedi da soli per raggiungere uno dei luoghi più sacri dell’Himalaya: Muktinath,
    un santuario annidato a 4000 m. Di altezza. Voglia di libertà,desiderio assoluto di perdersi oltre quelle montagne così lontane, all’apparenza irraggiungibili…misteriose. Il modo migliore per conoscere ...