1. Diario di Viaggio Cambogia: Cambogia, fuori dei sentieri battuti

    di , il 15/3/2009 13:49

    Erano anni che sognavo la Cambogia ed i suoi templi nascosti nella giungla. E’ una meta ancora turisticamente sottovalutata, forse perché viene ingiustamente considerata pericolosa. Alla Cambogia si associa il suo passato bellico e la feroce dittatura di Pol Pot. Passeggiare per Phnom o Siem Reap, e visitare i villaggi è tutt’altro che rischioso anzi, oggi giorno, lo è di più attraversare Roma o Milano. La Cambogia è in pace da 30 anni e ha tante bellezze da regalare. Non si può rimanere indifferenti al fascino degli antichi resti ...

  2. helene2
    , 15/3/2009 13:49
    Erano anni che sognavo la Cambogia ed i suoi templi nascosti nella giungla. E’ una meta ancora turisticamente sottovalutata, forse perché viene ingiustamente considerata pericolosa. Alla Cambogia si associa il suo passato bellico e la feroce dittatura di Pol Pot. Passeggiare per Phnom o Siem Reap, e visitare i villaggi è tutt’altro che rischioso anzi, oggi giorno, lo è di più attraversare Roma o Milano. La Cambogia è in pace da 30 anni e ha tante bellezze da regalare. Non si può rimanere indifferenti al fascino degli antichi resti ...