Spiagge caraibiche nel cuore del Mediterraneo

Una settimana nella meravigliosa isola di Formentera, la più piccola dell'arcipelago delle Baleari

  • di GioP.
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 4
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

MAR 06/06/17

Si parte, dopo svariati anni di ricerca di prezzi "umani" per una famiglia, verso la sorella minore delle Baleari, Formentera, l'isola dei VIP. Partiamo dall'aeroporto di Genova Cristoforo Colombo e con un volo non troppo economico della Volotea atterriamo, a sorpresa di tutti, dopo soltanto un'oretta e qualcosa a Ibiza. Talmente poco che scherzosamente (ma non troppo) constatiamo che volendo si può andare a fare una giornata di mare a Ibiza e poi tornare la sera stessa. Arrivati lì, dato che saremmo potuti entrare nell'appartamento affittato a Formentera solo alle quattro di pomeriggio, decidiamo di affittare una macchina per visitare in giornata Ibiza. Iniziamo il "mini-tour" dalla graziosa cittadina di Santa Eulària des Riu: bellissimi e ben curati il lungomare e la piazza del comune, arredati da piante e fiori di tutti i tipi e da una fontana molto elaborata. Da quello che abbiamo visto, anche i locali sono molto vivaci e particolari. Notiamo subito una cosa che ci accompagnerà per tutta la vacanza: la pulizia delle strade, degli arredi urbani e delle spiagge. Proseguiamo poi verso nord, nella zona da molti considerata più bella e selvaggia.

Facciamo una piccola sosta a Es Canar, cala Nova e cala Llenya, tutte graziose spiagge più o meno frequentate. Durante il tragitto ci sorprende la quantità enorme di cale e spiagge che ci sono: praticamente ogni 2-3 km. Sicuramente la più bella è Cala de Sant Vicent, che si raggiunge con una strada panoramica sul nord-est dell'isola. Acqua cristallina e vegetazione rigogliosa. Unica pecca: un grosso hotel non molto bello alle spalle della spiaggia. Tocchiamo il punto più a nord dell'isola andando al paesino di Portinatx, un insieme di hotel e palazzi nuovi di zecca sul mare e proseguiamo per Port de Sant Miguel, bella spiaggia ma rovinata da un enorme palazzo neanche ben tenuto. A questo punto, per mancanza di tempo, non concludiamo il giro ma tagliamo a sud per andare a visitare la città di Ibiza/Eivissa.

Devo dire che ci ha sorpreso: un vero gioiellino in stile mediterraneo. Consiglio soprattutto la cittadella, con case colorate, vie acciottolate strapiene di bei locali, vicoli e scalinate in fiore, passeggiate sulle mura che danno sulla baia e sulla "città bassa" e vivaci piazzette. Conclusa la veloce visita di Eivissa, prendiamo il traghetto che in quaranta minuti ci porta a La Savina, il porto principale di Formentera. Finiamo la giornata con una ricca paella di pesce e carne al ristorante/hotel Bellavista.

MER 07/06/17

Primo giorno a Formentera: dopo aver affittato la macchina ci dirigiamo verso la spiaggia probabilmente più famosa, conosciuta e quindi frequentata: Platja des Ses Illetes, sulla punta nord dell'isola (penisola di Es Trocadors). Questa zona fa parte del Parco Naturale di “Ses salines de Ibiza y Formentera”, perciò per accedervi occorre pagare 4 euro per la macchina e 2 per la moto. All'interno, prima della spiaggia, ci sono parcheggi comodi e ben organizzati. Attenzione però: l'entrata è a numero chiuso, perciò non conviene andarci troppo tardi se non volete rischiare di rimanere fuori (il rischio si corre soprattutto nei mesi di maggior affluenza turistica). Superate le dune ci si para davanti la spiaggia vera e propria: uno spettacolo. L'acqua cristallina ha tutte le sfumature di blu, dal trasparente al blu intenso, passando per l'azzurro e il verde smeraldo. A chiudere le acque tranquille della spiaggia ci sono tre isolotti rocciosi (Illetes appunto). Le sorprese non sono però finite: Es Trocadors, essendo una penisola stretta e lunga, ha spiagge da tutti e due i lati: se si vuole fare la passeggiata fino alla punta estrema, ad un certo punto si vede il mare sia a destra che a sinistra. L'altra spiaggia si chiama Platja de Llevant, un po' meno bella ma meno frequentata e più tranquilla. Concludiamo la giornata con un tramonto incredibile sul mare, che vedremo ogni sera dalla terrazza di casa nostra

  • 1117 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social