In Florida con bambini: 12 (buoni) consigli

Florida del Sud in agosto, due adulti e una bambina di 4 anni. Cosa fare nelle più ore più calde? Luoghi (freschi) da visitare, gite in mare e tante occasioni per giocare

  • di marcotogna
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 3
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Florida del Sud in agosto, due adulti e una bambina di quattro anni e mezzo. Sole bruciante, caldo umido tropicale notte e giorno, ogni tanto un breve acquazzone a dare un po’ di respiro (ma dopo ritorna tutto come prima). Il mare sicuramente piacerà agli appassionati delle terme: l’acqua è calda, si rincorrono le piccole correnti fredde per darsi un po’ di refrigerio. Insomma: le spiagge sono bianche, larghe e vuote, la natura è prepotente e verdissima, tutto è comodo e anche bello, ma il clima non è sicuramente il migliore. E allora, cosa fare con una bambina nelle ore più terribili? Ecco qui una decina d’idee, di “attractions” (note e meno note) che abbiamo visitato, selezionate dopo un attento studio a casa: e visto che lo studio di solito paga, sono tutte scelte che ci hanno soddisfatto e che ci fa piacere condividere.

Partiamo dalla fine, cioè dalle Florida Keys. La prima esperienza da non perdere è quella con la Glass Bottom Boat della Key Largo Princess (www.keylargoprincess.com), che si prende appunto a Key Largo (la prima località che s’incontra venendo da Nord), nei pressi dell’Holiday Inn. Il tour (30 euro per gli adulti, 14 per i bambini) dura oltre due ore e si fa con un grande yacht a due piani: il superiore è una terrazza-solarium (con un piccolo bar) da cui è possibile vedere la costa e l’oceano, mentre quello inferiore ha il fondo in vetro, con due grandi “buchi” rettangolari, ognuno di circa 15-20 metri quadrati. Gli adulti restano in piedi appoggiati alla balaustra che circonda i “buchi”, mentre i bambini siedono a terra con le gambe penzoloni sul fondo. Arrivati sulla barriera corallina, dopo una quarantina di minuti di navigazione, inizia lo spettacolo del John Pennekamp Coral Reef State Park (l'unico parco sottomarino degli Stati Uniti): decine e decine di pesci coloratissimi, formazioni coralline e piante acquatiche. Una giovane guida (parlante inglese) di volta in volta che i pesci appaiono sul fondo ne spiega la vita e le caratteristiche, indirizzando gli ospiti anche a guardare alcune creature marine che potrebbero sfuggire a occhi poco “allenati”, e fornendo informazioni a gettito continuo. La sosta sul reef dura 30-40 minuti, un tempo abbastanza lungo per sentirsi soddisfatti. A quel punto si rientra, e tutti si dirigono sul ponte per fare le ultime fotografie.

Il secondo appuntamento è a Islamorada, a meno di 30 chilometri da Key Largo (scendendo verso Sud). Lì si trova il Theater of the Sea (www.theaterofthesea.com), un parco di mammiferi marini nato nel 1946, immerso in un bellissimo giardino di vegetazione tropicale (incredibile è la quantità di orchidee), confinante con la laguna e le mangrovie. Al Theater (ingresso da 19 a 28 euro) è possibile assistere a spettacoli con delfini atlantici e leoni marini (nei quali i bambini vengono coinvolti, con loro grande gioia) e a show con pappagalli; fare un giro in una barca senza fondo per veder giocare i delfini; ammirare tartarughe, alligatori e squali tenuti in grandi vasche di acqua salata (pompata direttamente dall'Oceano Atlantico); seguire un tour informativo sulla vita dei tanti animali ospitati nella struttura (di cui una buona parte sono stati salvati e riabilitati). Alla fine degli spettacoli e delle varie attività si va tutti nella piccola spiaggia privata per bagnarsi in mezzo a decine di pesci. La struttura offre anche una varietà di programmi d’interazione con gli animali (come nuotare assieme alle razze o incontrare i delfini) per varie età e prezzi. Al Theater of the Sea, insomma, le ore si trascorrono in grande piacevolezza, e il divertimento è assicurato

  • 2110 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social