I tramonti della Florida

I meravigliosi tramonti sul Golfo del Messico

  • di eleonor78
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Dopo circa 7 anni decidiamo di tornare in Florida. La prima volta eravamo stati quasi un mese ed avevamo visto Orlano, Miami, la costa est e quella ovest, Cape Canaveral, gli Everglades e le Keys.

Stavolta, avendo soltanto 9 giorni a disposizione, decidiamo di concentrarci sulla costa ovest, quella del Golfo del Mesico e che ci aveva colpiti durante il primo viaggio. Infatti questa è la costa delle spiagge bianche, dei tipici paesaggi caraibici, del mare cristallino e quasi mai agitato. E' anche quella più selvaggia e meno mondana rispetto a Miami e ad alcune località della costa est.

Racconterò in breve le nostre tappe, sperando di darvi un'idea dei luoghi più belli da visitare in poco più di una settimana, sulla costa dove i tramonti sono come uno spettacolo che ti riempie ogni giorno il cuore.

Premetto che ore il cambio non è più favorevole come una volta e che in questo periodo ci sono molti turisti, per cui, per non spendere una fortuna, abbiamo prenotato quasi sempre motel o soluzioni con airbnb.

13 febbraio

Arrivo a Miami nel pomeriggio, ritiro Auto Alamo (prenotata sul sito rentalcars, 166 euro per 10 giorni) e partenza immediata per Naples (circa 2 ore attraversando gli Everglades) dove passeremo la notte presso il Conty's motel (pulito, struttura datata ma adatta per una notte a Naples, che è una delle località più care di questa costa).

14 febbraio

La mattina facciamo colazione in hotel e ce ne andiamo subito verso il molo, sperando di avvistare lamantini e uccelli di particolare bellezza che spesso si fermano lì ad aspettare che qualcuno lanci briciole di pane.

Restiamo un po' in spiaggia a passeggiare sulla sabbia bianchissima e poi andiamo a Bonita Beach per sdraiarci al sole per un paio di ore. Riprendiamo l'auto e ci dirigiamo a Sanibel e Captiva Island, una striscia di terra in mezzo all'oceano collegata da un ponte a pagamento (6 dollari) di suggestiva bellezza e particolarità e ci fermiamo ad ammirare il tramonto.

Si sta facendo buio e decidiamo di avviarci verso Fort Myers dove avevamo prenotato il Travel Lodge. Cena nella famosa catena Mel's diner (tipici locali americani nello stile di quelli delle serie televisive come happy days).

15 febbraio

Oggi ci dirigiamo verso Siesta Key. Questa spiaggia è stata eletta per molti anni la più bella degli Stati Uniti. E' una spiaggia enorme, con sabbia bianca che sembra farina, comodissima perché ha un grande parcheggio gratuito, bar e servizi.

Abbiamo prenotato attraverso airbnb una stanza in una casa molto carina e la sera abbiamo mangiato nel centro della località al The Cottage (prezzi nella media e buonissimi piatti di pesce, maggiormente sushi rivisitato).

16 febbraio

Anche oggi restiamo in spiaggia a Siesta Key perché è veramente una meraviglia questo posto e il pomeriggio ci dirigiamo verso Clearwater dove dormiremo in un motel molto carino che si trova nella strada parallela a quella che costeggia il mare ed ha parcheggio incluso nel prezzo (Sta'n Pla).

Essendo arrivati tardi e stanchi usciamo a mangiare velocemente nelle vicinanze del motel e poi subito a nanna

  • 7897 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social