Passaggio in Finlandia

I giorni non sono molti, ma con l'aiuto di cartine e una guida esperta si riesce con stupore a visitare città dall' affascinante storia e itinerari incontaminati.

  • di Gianalfa
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Fino a 500 euro
 
Annunci Google

Helsinki, dieci di Agosto, il viaggio comincia con l’arrivo nella capitale Finlandese, in un pomeriggio incantevole, dove le poche nubi che galleggiano in un cielo azzurro, hanno un’aria magica. Si esce dall’aereoporto con un’auto noleggiata direttamente on-line alla Budget car rental. Si imbocca l’ autostrada che conduce alla città di Helsinki, striscia dopo striscia sull’asfalto si intravedono i primi palazzi. Esiste una sola regola da rispettare durante l'estate, in Finlandia: uscire e stare all'aria aperta, finché non fa buio. L'estate in Finlandia è breve, ma le giornate sono molto lunghe. In una sola giornata, è possibile svolgere attività che richiederebbero normalmente persino due o tre giornate intere! Abbiamo a disposizione 5 giorni e per visitare la regione dei 1000 LAGHI non sono molti ma avendo pianificato un’ intinerario giornaliero si possono visitare le principali città e fare escursioni in canoa e trekking.

PRIMO GIORNO - HELSINKI

Lo dedichiamo ad Helsinki, arrivati in centro cerchiamo subito l’appartamento affittato on-line, non abbiamo il navigatore quindi “armati“ di cartina con un po’ di fortuna troviamo subito l’indirizzo. Il tempo di recuperare le chiavi e depositare i bagagli e ci immergiamo in questa splendida città, incantati dall’architettura e dallo stile di vita dei cittadini. La città non ha un'attrazione particolare ma è l'insieme che vi affascinerà. Il mercato all'aperto, che si tiene sul molo del porto, vi offrirà tutti i prodotti di locali: dai lamponi di bosco, ai salmoni affumicati che, vengono venduti direttamente sulle barche dei pescatori. E’ tardo pomeriggio, ormai e i negozi stanno per chiudere, decidiamo quindi di andare verso il porto aspettando il tramonto, il mar baltico è piú vicino di quanto credavamo, da lì si può osservare una notte senza luna dove il sole è sempre presente anche se in modo parziale, illuminando solo l’orizzonte. Alci e renne bivaccano ai bordi delle superstrade (deserte). Fate sempre molta attenzione perché questi animali sono la prima causa d’incidenti in Finlandia e molto spesso si rivelano incidenti di seria entità. Mantenete sempre l'attenzione mentre siete alla guida.

SECONDO GIORNO – ESPOO E LA SUA NATURA

Dedichiamo alla città di Espoo, a 20 km da Helsinki, definita scherzosamente dagli stessi nativi la “Los Angeles finlandese“. La città si è sviluppata preservando la natura circostante, con la costituzione di più centri cittadini distinti. Incredibile è la sensazione nell’ammirare a pochi metri dal centro abitato la natura incontaminata e i km di foreste, gli stessi che circondano la tratta di autostrada. Proseguiamo nel primo pomeriggio per Porvoo che dista 50 km da Helsinki, a nostro parere una tra le città più belle della Finlandia. Porvoo può essere divisa in tre parti, la città vecchia, la città nuova e il quartiere del XIX secolo. Appena arrivati, non perdiamo tempo e ci rechiamo presso il lungofiume. Le costruzioni hanno un aspetto fiabesco, villette in legno circondate da boschi. In questa parte della città si trovano i magazzini di legno che sono stati dichiarati Patrimonio dell'umanità dall' UNESCO. Nella parte vecchia si trova anche la caratteristica cattedrale in stile gotico. I musei da visitare sono tre:

Il museo storico di Porvoo Il museo della bambola e dei giocattoli La casa Runerberg.

Ormai è sera e ci mettiamo sulla via del ritorno per Helsinki ammirando all’orizzonte la luce del sole, nonostante siano le 23:00

Annunci Google
  • 6762 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social