Finlandia-estonia 2008

09/08/08 Come per la maggior parte dei miei viaggi, sono partito la sera precedente da Cosenza, in treno, per raggiungere Roma, dove un Aereo della FINNAIR, mi attende, per portarmi da Fiumicino ad Helsinki, la meta delle vacanze di quest’anno. ...

  • di michelecrocco
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: da solo
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

09/08/08 Come per la maggior parte dei miei viaggi, sono partito la sera precedente da Cosenza, in treno, per raggiungere Roma, dove un Aereo della FINNAIR, mi attende, per portarmi da Fiumicino ad Helsinki, la meta delle vacanze di quest’anno. Arrivo nella capitale finnica in perfetto orario, le 14:45 italiane, +1 qui in Finlandia. Qui faccio il pieno di depliants e mappe di Helsinki, che mi saranno molto utili nei giorni a seguire. Dall’aereoporto per il centro della città opto per l’autobus, il n°615tk, €3,80 la singola corsa, e la fermata è appena fuori l’edificio, subito a destra, facilmente individuabile, e si ferma proprio alla stazione dei treni. Ottimo per me, perché la mia prima tappa qui nel profondo nord è Turku. Faccio subito il biglietto, 32 € l’andata, perché c’è già un treno pronto(in genere ce ne sono ogni oro circa); in 2 ore sono in questa graziosa e tranquilla cittadina finlandese. Durante il viaggio ho potuto ammirare l’ottima pulizia, comodità e puntualità delle linee ferroviarie finlandesi, nonché degli splendidi paesaggi montani che si attraversano per arrivare alla mia meta. A Turku non c’è molta gente in giro per le strade; dopo il gran caldo di Cosenza, qui fa freddo, ho proprio bisogno di una giacca. Mi metto a cercare un’ostello per la notte, e mi ritrovo ad alloggiare in una camera singola nel convento delle suore di Santa Brigida. Costo è di 45 € per notte, ma la camera è molto pulita , con il bagno in camera ed un’ottima ed abbondante colazione, peccato manchi la TV!! Ceno con hamburger,patatine e coca, all’Hesburger, catena di fast-food locali. Una piccola curiosità: il sole cala tardissimo!! 10/08/08 Dopo un’ottima colazione, mi incammino, zaino in spalla, in direzione del castello di Turku, costeggiando il fiume. L’ingresso costa € 7, e comprende anche una visita al museo. Per fortuna ho potuto lasciare il mio zaino negli appositi armadietti, liberandomi da tutto quel peso, e godendomi, così, questa magnifica struttura, che ha il grande pregio di riportare il visitatore nelle atmosfere medioevali. Ritorno in centro e pranzo in un chiosco in kauppatori (la piazza del mercato, che per mia sfortuna non vedrò, essendo domenica); panino e coca € 4,70. Mi godo un po’ il sole di Turku, ma sempre indossando le maniche lunghe. Vado a visitare la cattedrale(ingresso gratuito): bella all’esterno, molto meno all’interno(c’è pure un museo, ma non mi andava di vederlo). Invece mi faccio un bel pisolino su una panca nel parco davanti alla chiesa. Per la notte prendo un letto in dormitorio al Turku Hostel (€20,70 con le lenzuola, in una camerata da 3). Compro qualcosa al supermarket e vado dall’altro lato del fiume, dove salendo su una montagnola, si entra in un centro sportivo molto bello, con lo stadio d’atletica, di calcio e di football(dove si stava disputando una partita, che mi sono goduto con piacere), tennis e dove si può fare birdwatching. Ho mangiato sulla riva del fiume e poi sono andato in giro a caso, per poi tornare in ostello, visto che avevo freddo. La sera vado a bere una birra su un bar/barca, insieme ai miei due compagni di stanza(entrambi francesi). La serata è stata molto piacevole e rilassante, un ottimo modo per trascorrere la mia ultima notte a Turku.

11/08/08 Mi sveglio alle 6:30, senza far rumore per non disturbare i miei compagni di stanza, e di corsa sotto la pioggia mi dirigo verso la stazione ferroviaria. Prendo il treno delle 7:25 per Helsinki (€32); faccio in tempo a prendere un caffè al volo al self della stazione (€1,70). Puntuale, come è ovvio che sia con i meravigliosi treni finlandesi, arrivo nella capitale, che mi desta immediatamente un’ottima impressione. Velocemente mi reco al porto, precisamente al terminal della Viking Line , perché mi attende il traghetto per Tallin, che parte alle 11:00 (€32). Mangio qualcosa sulla nave. In 2 ore sono nella meravigliosa capitale estone. Cambio 100 euro in corone estone (1300 EKK), e poi mi cerco un alloggio per la notte, e lo trovo all’EuroHostel(2 notti in camerata da 6 pago 500 EKK)

  • 2026 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social