Arrigo e David alla ricerca dell 'inverno perduto

Erano parecchi anni che l’idea di un viaggio invernale in Lapponia ci balenava nella testa.. Sinceramente, però,dopo alcuni viaggi di un certo “peso”,come quello che feci nel 1999 in Islanda alla ricerca di sensazioni forti, mi sorsero spontanei alcuni dubbi ...

  • di harri
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Erano parecchi anni che l’idea di un viaggio invernale in Lapponia ci balenava nella testa..

Sinceramente, però,dopo alcuni viaggi di un certo “peso”,come quello che feci nel 1999 in Islanda alla ricerca di sensazioni forti, mi sorsero spontanei alcuni dubbi sulla validità di una visita in una zona come quella di Rovaniemi, per antonomasia considerata la meta turistica più ambita dai bambini di tutto il mondo. Avevo gia avuto modo nel lontano 1987 percorrendo la lunga strada che da Genova mi condusse a capo nord, di meravigliarmi dei fantastici paesaggi estivi della fenoscandinavia, molto vicini ai miei paesaggi canadesi,dove sono nato, e che hanno condizionato molto la mia percezione sensoriale...L’ idea dell’ inverno per un canadese è quindi molto chiara...Non scendo a compromessi.. Purtroppo altri dubbi sorsero all’ inizio di questo inverno anomalo che perdura notoriamente tuttora. Le temperature estremamente elevate infatti hanno condizionato notevolmente per la prima volta dopo molti anni anche l’ innevamento in Finlandia. A novembre pioveva ancora, e a dicembre da quanto ho letto, a Rovaniemi la neve era molto scarsa compromettendo l’attività turistica del luogo. Infatti molte agenzie locali non fornivano servizi come i safari in motoslitta. Cosa ancora più grave fu la mancata solidificazione del mare nel golfo di Botnia che provocò l’annullamento di molte crociere con il famoso ice breaker Sampo durante il periodo natalizio. Nel frattempo però continuavo a documentarmi, leggendo gli innumerevoli racconti pubblicati sui vari siti di viaggiatori, che devo dire sono risultati molto utili alla pianificazione programmata del nostro viaggio. Imperativo era comunque trovare un compromesso valido tra qualità e prezzo. Notoriamente l’ acquisto di un pacchetto completo di un viaggio attraverso un agenzia raggiunge cifre elevatissime. Mi propongo quindi di iniziare una ricerca sistematica in internet. Mi rendo subito conto che l’operazione comunque non è così semplice e immediata come pensavo. Infatti l’ offerta è molto grande e il rischio di perdersi nei meandri della confusione è sempre in agguato. Preciso che il lavoro di ricerca è iniziato ai primi di Dicembre e si è concluso dopo numerosi filtraggi al 22 Gennaio, data in cui abbiamo effettuato tutte le prenotazioni necessarie. Purtroppo alcuni problemi sono nati con la carta di credito ricaricabile Visa ellettron. Non tutti i servizi infatti sono convenzionati con tale sistema ( per esempio la prenotazione della crociera con la Sampo). E sono stato quindi costretto ad usare la carta di credito convenzionale. Consiglierei di controllare e adeguare(innalzare) preventivamente anche il vostro tetto massimo di utilizzo della carta per evitare spiacevoli sorprese durante le prenotazioni, come per esempio quelle aeree, che devono essere prese “al volo”, o durante il soggiorno quando ancora magari la carta potrebbe venire utile.(come è successo a noi quando abbiamo dovuto affittare un auto non prevista per recarci allo zoo di Ranua).

Abbiamo cercato quindi di rendere questo viaggio interessante da alcuni punti di vista: primo doveva essere economico, garantendo però un giusto compromesso tra qualità e prezzo. E tale obbiettivo penso di averlo raggiunto. Infatti la spesa individuale dal 18 febbraio al 23 febbraio compresi, è stata di 1102.115 euro, comprendenti: 5 notti Hotel city 495 euro(compresa prima colazione); Aereo Genova-Monaco-Helsinki( Lufthansa-Air dolomiti) a/r 423.53 euro; Aereo Helsinki-Rovaniemi (blue) a/r 371.7 euro; safari in motoslitta da 6 ore 314 euro; Crociera con rompighiaccio Sampo 600 euro.(prezzi da dividere per due). In realtà a questa cifra bisogna aggiungere spese varie come i pranzi e le cene alcuni dei quali compresi gia nei safari e nella crociera o i trasferimenti dall’ aeroporto (10 euro taxi collettivo) e 15.70 euro su taxi normale da Rovaniemi verso aeroporto. A conti fatti il viaggio per sei giorni è costato 1400 euro a persona

  • 1568 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social