Tour in Bici e Treno per la Finlandia

Luglio 2006... 3 ragazzi (Marco, Diego, Lucia)in cerca di una meta... Come si sceglie una meta?? si si in base ai propri gusti (mare o montagna? caldo o freddo? estero o Italia?)... Ma spesso a fare la differenza sono 2 ...

  • di marco.drudi
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: fino a 6
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Luglio 2006... 3 ragazzi (Marco, Diego, Lucia)in cerca di una meta... Come si sceglie una meta?? si si in base ai propri gusti (mare o montagna? caldo o freddo? estero o Italia?)... Ma spesso a fare la differenza sono 2 parole: LOW COST.

Alla ricerca di voli Low Cost non c'è parso vero quando abbiamo trovato per la seconda settimana di agosto un ottimissimo volo Bologna-Helsinky a 120 € a/r tasse incluse (Compagnia: Sterling).

Dopo una riunioncina "democratica" (Diego che era titubante è stato minacciato di essere lasciato a casa per sempre anche per eventuali viaggi successivi) il fronte del "Si" ha vinto e abbiamo comprato il volo! L'itinerario prefissato da casa prevedeva, una volta giunti a Helsinki, un trasferimento diretto di 12 ore circa a Rovaniemi con un ritorno a tappe verso sud. I mezzi di trasporto scelti erano il treno per i trasferimenti da città a città e la bici per girare all'interno delle città stesse e nei dintorni.

La partenza Siamo partiti da Bologna sabato 5 agosto verso le 4.00 di mattina (causa un ritardo di 3 ore) e in 3 ore circa siamo giunti a destino.

Il ritardo del volo ha però scombussolato i nostri piani iniziali e a questo punto, senza demoralizzarci, abbiamo optato per "rovesciare" l'itinerario che ci eravamo prefissati, non più da nord a sud ma da sud a nord.

Giunti a Helsinki ci siamo diretti alla stazione ferroviaria e siamo saliti sul primo treno diretto a Turku, la prima capitale e la più antica città finlandese nonchè nota città universitaria.

Appena arrivati ci siamo rifocillati presso un "grilli" (chiosco che vende spuntini economici come hot dog o hamburger) e abbiamo noleggiato presso il punto informazioni 3 mountain bike per 24 h alla cifra di 10 €. La partenza in bici è stata però complicata a causa dell'inetta che era con noi.. La bici, come in tutti i paesi nordici, non ha i freni tradizionali ma utilizza per maggiore sicurezza il contropedale.. Ovvero per frenare con la ruota dietro basta semplicemente pedalare all'indietro.. Niente di complesso.. Quasi per tutti..

A bordo dei nostri bolidi siamo partiti spocchiosi con gli zaini in spalla verso il Ruissalo Camping, situato sull'isola omonima, a circa 15 km dal centro cittadino.

Dopo 40 minuti ci ritroviamo sperduti in mezzo alla boscaglia senza nessun apparente riferimento..

..Continuiamo a pedalare per ancora mezz'ora e finalmente le porte del nostro primo campeggio finlandese si aprono di fronte a noi..E subito in 5 minuti netti montiamo la tenda e..Ci fiondiamo in spiaggia come ricompensa delle fatiche passate e per provare, per la prima volta, il bagno nelle fredde acque baltiche.

Il giorno successivo, dopo un'ottima e abbondante colazione, smontiamo la baracca, prepariamo le bike per il trasporto degli zaini e ci rifacciamo i 15 km che ci separano dal centro città, per ritornare alla stazione e prendere il treno per Oulu.. Ma la sfiga incombe.. Il viaggio in treno per Oulu parte in perfetto orario e subito fuori dalla città siamo accolti da panorami mozzafiato.. Intere distese di prati e campi di grano fanno da contrasto ad un cielo magnifico e a boscaglie di verde intenso.. Ma distratti un po' dal paesaggio e un po' vittime della sfiga non ci accorgiamo della stazione in cui dovevamo cambiare treno per Oulu (Seinajoki) ci ritroviamo al capolinea Vaasa.. Senza apparentemente sapere dove andare a pomeriggio ormai inoltrato, e senza che nessun altro treno potesse riportarci sulla strada di Oulu, decidiamo di incamminarci verso l'unico campeggio della città.. Il Top Camping Vaasa.. Ma vista nuovamente la sfiga ci becchiamo anche l'unica cartina stradale errata della Lonely Planet che indicava un ponte che alla fine si è rivelato essere un linea della corrente elettrica.. Il Top Camping Vaasa ci regala però un tramonto da favola che ci ripaga degli incovenienti della giornata.. E venne la mattina seguente con sveglia alle 5 e lungo trasferimento fino a Oulu.. Con tappa intermedia alla stramoderna e stramaledetta stazione di Seinajoki

  • 3718 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social