La più bella delle Filippine

Dieci in giorni in paradiso

  • di oriental2008
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 500 a 1000 euro

La giornata si conclude ancora al Takatuka per provare nuovi piatti. Fino all’ultimo giorno verremo sempre in questo ristorante sia per la prima colazione che per la cena, trovandoci sempre benissimo. Per la sera consigliato l’uso di una pila per il tragitto peraltro assolutamente tranquillo.

La più bella:

A Sipalay compriamo tutto ciò che serve per un soggiorno mare. Takatuka è un resort colorato e divertente arredato con materiali riciclati, buona cucina. Lo consiglierei per una lunga vacanza relax.

DOMENICA 17 – LUNEDì 24 GENNAIO 2016

Johnny:

Trascorriamo questi giorni in assoluta tranquillità, godendo del mare fantastico (a proposito sull’estremità a destra della baia c’è una zona di mare che corrisponde a a una fantastica piscina naturale mentre proseguendo possibilità di fare del buon snorkeling).

Da non perdere lo spettacolo del sole che intorno alle 17.30 si inabissa all’orizzonte; quasi tutti i presenti si riuniscono in spiaggia o in acqua per vedere l’evento. Giorni pigri ma che scorrono velocissimi, in cielo nemmeno una nuvola, temperatura costante e ventilata sui 30 gradi. Meraviglia.

La più bella:

Tramonti mozzafiato. Mare limpido.

MARTEDì 25 GENNAIO 2016

Johnny:

Dopo l’ultimo bagno in queste placide acque, prepariamo il bagaglio perché a mezzogiorno la solita barchetta ci riporterà a Sipalay dove ci attende il pick up per Bacolod. Arriveremo dopo quasi 5 ore di viaggio, peraltro molto comodo e vedremo piovere per la prima volta.

Visto l’orario del volo mattutino abbiamo optato per un pernottamento a Bacolod presso il Go Hotel, comoda sistemazione e collegamento diretto a piedi (un minuto) con un imponente centro commerciale. Al mattino Philippines Airlines ci porterà prima a Manila e successivamente a Hong Kong, da dove proseguiremo per Istanbul e Milano Malpensa.

La più bella:

Potrei trascorrere nelle Filippine i periodi dei rigidi inverni italiani e trasformarli in una vita meravigliosa dove la natura e l’uomo si incontrano.

CONCLUSIONI

Abbiamo trascorso una decina di giorni in una specie di paradiso, ottimo per gli amanti del mare e del relax. Per chi fosse interessato, il consiglio è di andarci al più presto, prima dell’eventuale arrivo di qualche forma di turismo di massa.

  • 17690 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
, ,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social