Un Paradiso chiamato Boracay

Dilungarsi in discorsi descrittivi è illogico visto che chi legge questa esperienza di viaggio sa già cosa sia Boracay, ossia un paradiso ancora parzialmente incontaminato e poco turistico. In Italia le Filippine non sono per nulla sponsorizzate e ciò è ...

  • di Mirko Figini
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Dilungarsi in discorsi descrittivi è illogico visto che chi legge questa esperienza di viaggio sa già cosa sia Boracay, ossia un paradiso ancora parzialmente incontaminato e poco turistico. In Italia le Filippine non sono per nulla sponsorizzate e ciò è un gran peccato perché rappresentano la vera perla del Sud-est Asiatico. Con questo resoconto intendo fornire alcune dritte per risparmiare il più possibile denaro e ottimizzare tempi e risorse in un posto che ha comunque un costo della vita irrisorio.

VOLO. KLM garantisce voli giornalieri e offre le tariffe più basse. In genere con 750euro ce la si cava.

TRASFERIMENTI. A Manila usate il Taxi: veloce, sicuro ed economico. Per raggiungere Boracay potete prendere il traghetto (20 h di nave!!!) oppure un comodo aereo che in 30 o max 70 min vi porta a Caticlan. La Asian Spirit è la compagnia locale più utilizzata per questo genere di spostamenti e con 130euro vi garantisce andata e ritorno su aerei Jet o ATR 42 con una frequenza di una decina di voli al gg. Giunti a Caticlan dovrete poi sborsare circa 1euro e mezzo per imbarcarvi su barche fatiscenti che vi scorteranno fino a Boracay (circa 10 min di navigazione). Dall’attracco barche ai vari resort si arriva per mezzo di Tricycles (specie di Sidecar) che vi costeranno meno di 1euro.

MANILA. Tipica megalopoli superaffollata che offre pochissimi spunti artistico-culturali. L’unica zona significativa è il quartiere di Intramuros dove è possibile ammirare un castello e un paio di cattedrali. Per il resto è tutto un alternarsi di strutture alberghiere per turisti a baracche simil “favelas” brasiliane. Il consiglio è quello di sfruttare la città per una sosta notturna come relax-time post viaggio e fiondarsi appena possibile a Boracay. sicurezza. Manila non è propriamente rinomata per essere la città più sicura di questo pianeta, anzi...Personalmente ho avuto solo un problema con dei bambini che chiedendo l’elemosina hanno cercato di infilare la mano nel marsupio, ma per il resto null’altro. E’ anche vero che nell’unico gg trascorso nella capitale filippina ho comunque evitato appositamente quartieri malfamati privilegiando zone turistiche e centri commerciali. Boracay al contrario è sorvegliata giorno e notte da militari in borghese o in uniforme perciò è un posto tranquillissimo in cui ci si può tranquillamente fidare ad andare in giro e tirare fuori il portafogli alla luce del sole.

CAMBIO. L’euro non viene accettato mentre in alcuni posti è utilizzabile il dollaro. E’ consigliabile prendere la moneta locale, il Peso Filippino (1euro=60pesos). I posti più vantaggiosi per cambiare il denaro sono quelli non ufficiali che si trovano a Manila, ma per i motivi citati prima meglio non fidarsi. In generale consiglio le banche o gli sportelli ATM che si trovano sia in aeroporto che a Manila. Sappiate che alcune VISA (lo dico per esperienza) possono avere un codice di autoprotezione e vi impediranno di prelevare dagli sportelli ATM, perciò se troverete difficoltà nelle operazioni di prelievo andate in banca e non fatevi venire inutili patemi d’animo.

CLIMA. Le Filippine si trovano sull’equatore pertanto si schiatta dal caldo tutto l’anno. Il periodo secco e ideale per una vacanza va da Novembre ad Aprile. Da Aprile a Ottobre (soprattutto da Giugno ad Agosto) monsoni e acquazzoni sono all’ordine del gg. L’inclinazione dei raggi solari non è come in Italia pertanto prestate molta attenzione al sole che è in grado di fare parecchio male se non prendete le opportune precauzioni

  • 40365 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social