Week end a Ferrara

Una due giorni per passeggiare tra vie e mercatini, visitare castelli e gustare buon cibo

  • di ag.rebos
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Fino a 500 euro
 

Dopo aver rimandato per tanto tempo, qualche giorno fa abbiamo prenotato al volo due notti all'hotel Touring tramite trivago che ci ha indirizzati su 7ideas, agenzia che non userò più in quanto in caso di disdetta ci si rimette da subito l'intero soggiorno. Ci è andata bene. Siamo riusciti a fare la breve vacanza. Hotel touring, molto centrale, pulito, comodo con aria condizionata funzionante e regolabile in stanza. Serve una colazione all'italiana con un pizzico di salato che non guasta mai. Vanta una clientela adulta e di passaggio. Il nostro tour inizia da palazzo Diamanti che è a poche centinaia di metri dall'albergo. Il pomeriggio è caldo, molto caldo, quindi usciamo sul tardi. Al museo è allestita la mostra "la rosa di Fuoco" che ci delude assai. Le opere sono poche, il costo eccessivo, ma ora funziona così quasi ovunque: mostre a tema, opere ridotte e costo salato. Anche il Palazzo non ci convince, ci lascia a bocca asciutta. Abbiamo rimandato tante volte la visita a questo sito ed ora ci stiamo rendendo conto che abbiamo perso poco. In compenso Corso Ercole d'Este è molto caratteristica, silenziosa e senza traffico. In fondo al Corso la piazza Aristoea dove si svolge il palio e parco massari polmone della città.

Ci dirigiamo in centro per la cena. Optiamo per il ristorante della piazza: il Leon d'oro. Solitamente andiamo alla ricerca di posti più caratteristici, ma il caldo è veramente tanto e non abbiamo voglia di gironzolare a vuoto. La scelta è stata molto azzeccata. Il pasticcio di maccheroni e i cappellacci al ragù sono ottimi per non dire della torta di tagliatelle. Molto graditi gli stuzzichini con aperitivo analcolico offerto dalla casa.

La giornata seguente inizia, dopo una buona colazione, con il mercato cittadino in attesa dell'apertura del castello estense. Il giusto prezzo del biglietto 8+6 ridotto ci viene offerto il percorso obbligato per la visita al castello che si concluderà con le esposizioni delle opere di Boldini e De Pisis. Tutto ben allestito. In alcuni sale e saloni grandi specchi ideati da Gae Aulenti permettono al visitatore di ammirare i bei soffitti dipinti senza stare con la testa all'insu. Competenti e cordiali pensionati-volontari scambiamo due parole con i visitatori. All'uscita siamo nuovamente in piazza per una visita alla Cattedrale che non è nulla di che se non la sua grandezza. Ci aiuta tanto però il fresco delle sue navate. Prima e dopo cena una rilassante passeggiata nella via delle volte. Decisamente medioevale e molto caratteristica. Ceniamo alla trattoria da Noemi che è nei paraggi. Le tagliatelle al ragù sono buone ed abbondanti i cappellacci di zucca al burro fuso molto graditi. La torta tenerina buona, peccato per la scarsità della porzione. Il pane di zucca con semi di girasole offerto come apri-cena delizioso.

Finiamo la serata nella piazza dove un pedalare incessante, molto disordinato e senza regole è la caratteristica della città. Caratteristica molto ecologica, ma con un pò di ordine.

Prima di partire, sabato mattina, diamo un'occhiata al tanto decantato mercatino dell'antiquariato, ma non offre nulla che valga la pena di soffermarsi a chiedere quotazioni.

Due notti x Ferrara sono più che sufficienti. Se non avessimo beccato così caldo avremmo noleggiato le bici per un giro lungo mura, ma va bene così.

Ah dimenticavo, abbiamo comprato un pò di pane, specialità buona e dalle particolari forme, e come da regola non scritta siamo stati fregati. In tutte e due le panetterie dove ci siamo serviti a turno ci hanno fregato un euro a testa o poco più. Peccato perdersi per così poco, era tanto che non ci capitava, ma un euro ad un turista e un euro ad un altro a fine giornata magari 20 o 30 euro se li dividono... (occhio alle bilance che sono semi nascoste dai prodotti in vendita).

  • 5301 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social