ETIOPIA: Omo River

ETIOPIA - OMO RIVER CON AVVENTURE NEL MONDO Dal 18/10/2005 al 5/11/2005 ho partecipato al viaggio di Avventure nel Mondo denominato ''Omo River'' (http://www.viaggiavventurenelmondo.it/ nuovosito/ viaggi/ schedeviaggi/ 2080.php) e desidero dare alcune informazioni che mi avrebbe fatto piacere avere prima ...

  • di Lauro
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in gruppo
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

ETIOPIA - OMO RIVER CON AVVENTURE NEL MONDO Dal 18/10/2005 al 5/11/2005 ho partecipato al viaggio di Avventure nel Mondo denominato ''Omo River'' (http://www.Viaggiavventurenelmondo.It/ nuovosito/ viaggi/ schedeviaggi/ 2080.Php) e desidero dare alcune informazioni che mi avrebbe fatto piacere avere prima di partire ma che non avevo trovato nè in Internet nè nella guida Lonely Planet.

DESCRIZIONE DEL VIAGGIO Eravamo in 13 distribuiti su 3 jeep con autisti locali e la meta principale del viaggio erano le popolazioni della zona del fiume Omo (a sud-sud-ovest di Addis Abeba, verso in confine con il Kenia ed il lago Turkana). L'età dei partecipanti variava dai circa 28 ai circa 70 anni. E' stato un viaggio facile in quanto siamo stati presi in carico da un'agenzia di Addis Abeba (http://www.Greenlandethiopia.Com/ital/, gestita da Dario Morello che parla un ottimo italiano) dall'arrivo in aeroporto fino alla partenza.

Tutti gli spostamenti sono stati effettuati con le jeep e solo una notte è stata necessaria la tenda, in quanto abitualmente dormivamo in alberghi con bagno in camera (spesso il WC o la doccia o il lavandino non funzionavano bene... Però mi spettavo sistemazioni molto più spartane), corrente elettrica almeno fino alle 22, lenzuola e coperte decenti, a volte presente la zanzariera. Spesso è stato possibile avere anche camere singole.

All'inizio del viaggio l'agenzia ci ha fornito il programma giornaliero, che rispecchia quanto descritto nel sito di AnM. In effetti poi il programma è stato modificato per varie cause: piogge, cerimonia del ''Salto del toro'', desiderio di visitare Harar.

Il programma di base viene gestito dagli autisti delle jeep che, a meno di specifiche richieste del gruppo, stabiliscono a che ora partire al mattino, dove fare le soste, dove pranzare, in quali alberghi pernottare.

E facile trovare posti dove mangiare e avremmo potuto fare a meno della cassa cucina. A volte abbiamo mangiato benissimo ed altre volte malissimo... Ma mediamente si mangia abbastanza bene e abbondantemente. In questo viaggio è più facile ingrassare che dimagrire, dato che si fa poco moto. Dovunque vendono acqua minerale e bibite.

In conclusione non c'è nessun problema per mangiare, bere e dormire.

CLIMA La temperatura è stata gradevole: caldo ma non troppo di giorno (abbigliamento estivo) e fresco di sera (felpa o maglione leggero). Molto raramente sono serviti un maglione pesante e una giacca a vento. Durante il viaggio nella zona del fiume Omo ha piovuto quasi ogni giorno per una o due ore e quando piove... Diluvia.

Bastano pochi minuti di pioggia per rendere scivolose le strade sterrate ed impraticabili i guadi. Bisogna sempre portarsi dietro ombrello o mantella perchè gli acquazzoni arrivano all'improvviso.

Il sole tramonta verso le 18.

ZANZARE ED INSETTI VARI, ACQUA, PREZZI Poche zanzare ed insetti: molto meno che in Italia d'estate.

La zanzariera non serve (anche quando c'era in camera non l'ho mai usata) e basta spruzzarsi di Autan o simili.

Negli alberghi o nei campeggi alcuni si lavavano i denti con l'acqua minerale, altri no (tra i quali io).

L'acqua della doccia è stata quasi sempre solo fredda ma accettabile.

I pezzi sono bassi. Prezzo a testa per: un pranzo o cena meno di 5 euro, albergo in camera doppia meno di 10 euro, albergo camera singola meno di 15 euro, bibita circa 0,50 euro.

ABBIGLIAMENTO Calzoni lunghi o corti, a scelta, maglietta con le maniche corte di giorno, felpa o maglioncino alla sera. Giacca a vento ad Addis Abeba e nei parchi di montagna (nell'Awash National Park si sta a 3200 metri di quota)

  • 10456 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social