Baltico, ESTONIA: Berlino, Dresda, Praga

Rep. BALTICHE - BERLINO - DRESDA - PRAGA (maggio - giugno 2008) di Derek DIARIO: ESTONIA. (Il diario dei giorni precedenti è in LITUANIA e LETTONIA). A Tallinn, alle 17, su un cartello leggo Viru Tanav, la via dove si ...

  • di Derek
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Rep. BALTICHE - BERLINO - DRESDA - PRAGA (maggio - giugno 2008) di Derek DIARIO: ESTONIA.

(Il diario dei giorni precedenti è in LITUANIA e LETTONIA).

A Tallinn, alle 17, su un cartello leggo Viru Tanav, la via dove si trova la nostra stanza, così scendiamo dal pullman prima della stazione bus, che si trova fuori centro, e in pochi passi arriviamo alle stanze private del Backpackers Hostel, mentre le camerate sono ad un altro indirizzo. A Tallinn i prezzi sono tali che non ho trovato una sistemazione in linea con le altre rimanendo nella stessa fascia di spesa, così ho scelto questa stanza doppia privata, però senza bagno, in un appartamento gestito dall’ostello che invece si trova in Olevimagi Tanav, comunque vicino, Tallinn è piccola. La posizione è centralissima, comoda per tutte le passeggiate, purtroppo ci sono anche alcuni bar e locali e questo significherà che la notte gruppi di ubriachi faranno un frastuono incredibile ... sarà l’unico posto del viaggio dove dormirò con i tappi alle orecchie. Cambio su Viru Tanav ma poco fuori le torri a 1€ = 13,5 Corone (EEK) Primo giro per la città, è in corso un festival musicale e folkloristico, nella piazza comunale centrale c’è un gruppo di ballo popolare e lì in serata assisteremo a brani da operette. Facciamo spesa da Rimi in Aia Tanav comprando cibi pronti e qualcosa per le colazioni che mangeremo in ostello. Siamo all’8, giro della città compresa Toompea, la collina fortificata. Tallinn è piccola ma molto fotogenica. Entriamo (15EEK) in un tratto delle mura con alcune torri e assistiamo ai vari appuntamenti musicali sparsi nella città per il festival. Pranzo da Ate, per i pelmeni, indicato in ostello in una lista di posti economici per mangiare, si trova su Sauna Tanav, vicino al ristorante georgiano e di fronte all’Angel, gay bar riconoscibile dall’inizio della via grazie alla rainbow fuori. Il 9 inizio con un’oretta di internet, free fuori la stanza, rispondendo alle e-mails e ricordando ai berlinesi l’orario del nostro arrivo in serata e che li chiamerò appena fuori la metro vicino casa. Altro giro in città, acquisto ad un chiosco il biglietto per l’aeroporto (13EEK), compriamo del kvas da mettere nella mia borraccia per il bagaglio da imbarcare in aereo, riposo perché la giornata sarà lunga, pago la stanza (650x2 = 1300 - 65 già versate con la prenotazione on line = 1.235EEK) e andiamo in una ventina di minuti in aeroporto, veloce check-in, partenza oltre le fissate 22:05 con EasyJet (buon volo, aereo comodo e personale simpatico) e atterriamo a Berlino Schoenefeld alle 23:15 in ritardo rispetto alle previste 22:55 (abbiamo tolto l’ora di fuso aggiunta a Vilnius).

Il diario prosegue in GERMANIA.

  • 384 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social