Isole Eolie

Lipari, Salina, Panarea, Stromboli e Vulcano un'esperienza unica ed inaspettata. Se volete unire natura, mare, sole, divertimento e una buona gastronomia le isole eolie sono il posto migliore per trascorrere l'estate

  • di Chica.Garby
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 
Annunci Google

Salve a tutti, sono tornata da pochi giorni dal mio fantastico viaggio in Sicilia e già mi manca tantissimo!

Abbiamo passato 6 meravigliosi giorni alle Eolie, il nostro monolocale era proprio nel centro di Lipari in una piccola e deliziosa vietta laterale del corso. La sera è veramente un piacere passeggiare tra le affollate vie dell’isola gustando una granita o mangiando un gelato acquistato da Subba!

Dopo qualche breve contrattazione ci siamo accorti che tutte le gite organizzate in barca avevano lo stesso prezzo quindi abbiamo scelto un gruppo solo per simpatia e ci siamo imbarcati per una gita dalle 10:00 alle 18:00 per le spiagge di Lipari e Salina. Con mia grande sorpresa ho scoperto a 26 anni che ho iniziato a soffrire di mal di mare…anche se pensate di esserne immuni portatevi sempre delle pillole!!

Il mare è limpidissimo, ad ogni angolo si scoprono paesaggi diversi, insenature diverse, grotte nelle montagne… A Salina ci siamo fermati a mangiare il tipico pane Cunzato, sembra una pizza super farcita!!! Non ordinate nient’altro è abbastanza per saziarvi! Da segnalare è la spiaggia di Pollara con piccoli sassi neri, è proprio sotto il paese e l’acqua è bassissima, ideale per rilassarsi dopo il mal di mare!!

Il secondo giorno destinazione Panarea e Stromboli…che dire?!? Non ci sono strade per le auto solo piccoli viali dove circolano solo mezzi elettrici, piccole case bianche, botteghe di artigiani che spuntano ovunque. A Panarea vi consiglio un bagno a Cala Junco e di immergervi nelle bolle di zolfo che si sono create in seguito ad un terremoto e all’eruzione dell’Etna di diversi anni fa. A Stromboli grandi parte delle spiagge sono raggiungibile anche a piedi, grandi sassi chiaramente neri e il vulcano che fa da padrone sullo sfondo. La sera il rientro era previsto alle 23:00 anche gli zampilli di fuoco non si sono fatti mancare, tutto perfetto!

Ci siamo dedicati qualche ora di relax il terzo giorno a Lipari alla spiaggia Vinci. Fortunati perché non tanto affollata come temevano, vista fantastica con i due faraglioni davanti ma troppe meduse, impossibile immergersi per un bagno, non sarebbe stato rilassante.

Vedere l’isola di Vulcano è un’esperienza unica, mai avrei pensato di immergermi in una pozza di fango bollente e spalmarmelo per tutto il corpo … sembra impossibile crederci ma è vero! Poi dopo i fanghi si scende al mare dove si ripete l’idromassaggio naturale che avevo visto a Panarea, ma questa volta le bolle sono più in superficie e su uno spazio molto più grande, una beauty farm naturale, all’aperto e (quasi) gratis, perché all’ingresso abbiamo pagato €4.00. Distendersi sotto un roccia a dormire su un letto di sabbia nera e arrivare con la barca sotto la grotta del cavallo sono esperienze che non hanno veramente prezzo … credo sia stata la giornata più bella …

Peccato che la sera non mi sono goduta, o meglio gustata i frutti della nostra pesca di totani, con un mare piatto e un cielo stellato non sono riuscita ad assaggiare neanche un pesce che il capitano della barca ci aveva cucinato … ero devastata dal mal di mare ed è meglio non aggiungere altro.

Il giorno dopo abbiamo affittato al prezzo di €25.00 (un po’ caro!) uno scooter per il pomeriggio e ci siamo fatti un giro per tutta Lipari e siamo andati nella spiaggia di pomice dove solo pochi giorni dopo in seguito al terremoto è franata in mare un gran pezzo di roccia.

La stanchezza l’ultimo giorno è stata più forte della nostra curiosità di visitare le incontaminate isole di Alicudi e Filiduci che purtroppo ci siamo persiSe state pensando di andare in Sicilia ve la consiglio fortemente, non pensate però che rimanendo in Italia risparmierete perchè purtroppo non è vero ed armatevi di pazienza per il viaggio. Per quanto mi riguarda partendo dalle Marche ho impiegato 3 ore per arrivare all’aeroporto di Fiumicino, 45 minuti di volo per Catania, circa 1 ora da Catania a Milazzo e 1 ora e 30 minuti di traghetto da Milazzo a Lipari, tutto rigorosamente puntuale ma ad un certo punto ho pensato che non saremmo mai arrivati!!

Andate a mangiare sul ristorante sul molo di Marina Lunga a Lipari, la Conchiglia aspetterete un po’ ma ne vale la pena ed evitate chic locali per le vie del centro non valgono ciò che si mangia. Focacce ed arancini sono buoni ovunque.

Non mi resta altro che augurarvi buon viaggio!!!

Annunci Google
  • 8033 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Niko Ferry
    , 24/5/2012 17:52
    Le Isole Eolie sono stupende, nell' estate del 2011 sono stato in un villaggio http://villaggiovillagiulia.it/ che è situato proprio di fronte queste isole. Un panorama mozzafiato rende questo posto indimenticabile consiglio a tutti.

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social