DUBAI: mille e una realtà

SABATO 20/10/07 Inizia l'avventura a Venezia aeroporto con la fila chilometrica al check in Emirates.La maggioranza delle persone che si imbarcano non si fermeranno a Dubai, quindi gli impiegati necessitano di maggior tempo il per il controllo passaporti, visti e ...

  • di csanti
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

SABATO 20/10/07 Inizia l'avventura a Venezia aeroporto con la fila chilometrica al check in Emirates.La maggioranza delle persone che si imbarcano non si fermeranno a Dubai, quindi gli impiegati necessitano di maggior tempo il per il controllo passaporti, visti e permessi di soggiorno.

Il volo e'completo e parte anche in ritardo. Quando arriviamo all'aeroporto di Dubai di nuovo fila chilometrica per il controllo passaporti.

Usciamo dall'aeroporto per aspettare l'autista che ci portera'al b & b prenotato.

Primo trauma. E'l'una di notte passata e c'e' l'assalto ai taxi. Decine di vigili regolano il traffico sia dei taxi che dei pedoni. L'umidita' e' al 200% e ci travolge.

Non riusciamo a trovarci subito con l'autista. Al telefono ci dice che ci aspetta di fronte al caffe' e che ha i baffi e la camicia bianca.(cioe'come il 50% degli uomini in giro).

Finalmente ci incontriamo e in mezz'ora circa ci porta al Fusion b&b, zona Jumeirah.

Sono molto curiosa di vedere che tipo di sistemazione troveremo visto che ho prenotato a scatola chiusa su internet, considerando il fatto che i b&b a Dubai sono mosche bianche.

Beh...Non ci e'andata male. L'edificio, una villa in stile arabo, e' elegante con un grande giardino e una piscina. Ha anche una cucina all'aperto dotata di tutti i comfort che puo'essere condivisa con gli altri ospiti.

La camera e'imponente, quasi disarmante.

Enorme futon come letto, trionfo di cuscini, lampadari di cristallo, rami di palme, specchi con cornici antiche, mobili in legno in stile indonesiano. Poi tv al plasma, lettore dvd, ecc.Ecc..

Ci accoglie la proprietaria (con filippina al seguito) Terry, una ragazzona sudafricana con cui non parliamo molto visto che sono le due di notte, siamo assonnati, stanchi e molto accaldati. DOMENICA 21/10/07 La mattina ci accoglie una pantagruelica colazione nella mitica sala da pranzo del b&b.

Il soffito sara' alto piu' di 5 metri, con uno scalone centrale che porta alle camere al primo piano.

Alle pareti ci sono specchi dalle cornici importanti e le finestre sono alte fino al soffitto (con relative tende). Il tavolo rettangolare di legno apparecchiato per 10 persone e'pieno di ogni ben di Dio.

Il nostro breve soggiorno a Dubai non puo'iniziare nel migliore dei modi. Usciamo cercando di capire dove siamo. Ok, a Jumeirah, ma dov'e' il mare? Per strada chiaramente non c'e' nessuno, file di villette bianche con parcheggiate macchine solo di grossa cilindrata. Fermiamo uno dei tanti taxi che sfrecciano lungo la via principale e ci facciamo portare al Jumeirah public beach park.

Siamo fortunati perche' e' molto vicino, solo 5 minuti e 10 aed (2 euro).

Paghiamo l'ingresso al parco/spiaggia (5 aed , 1 eur a persona) e noleggiamo due lettini ( circa 3 eur cad). Li facciamo posizionare all'ombra di una palma, perche' il sole e' insostenibile e ... Finalmente relax, dolce far niente...

Eravamo gia' stati in questa spiaggia ed e' una bella soluzione per far mare. Economica, dotata di tutti i servizi e ben tenuta. Rimaniamo poco perche' verso le 16 vengono a prenderci dall'agenzia per il tour che abbiamo prenotato.

Alle 16.10 suona il cellulare. Ci aspettano fuori dal cancello.

Usciamo e troviamo l'Hammer bianca (H2 per gli esperti) con Fabrizio Corona alla guida (stessa pettinatura, stessi occhiali, stessa espressione) e accanto uno dei tronisti.

Mi arrampico sul sedile dietro (e'un po'altina) e partiamo chiedendoci quando arrivera' Orazio.

In fondo sembra proprio di essere su un set Mediaset

  • 1898 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social