Fuga dal grande freddo

Freddi per il lungo inverno e ormai stanchi di aspettare una primavera che sembrava non volesse arrivare mai, abbiamo deciso, alla fine di febbraio, di cercare un pò di sole e caldo in Egitto. Meta conosciuta, c'eravamo già stati altre ...

  • di Leonardo Ghezzi
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in gruppo
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Freddi per il lungo inverno e ormai stanchi di aspettare una primavera che sembrava non volesse arrivare mai, abbiamo deciso, alla fine di febbraio, di cercare un pò di sole e caldo in Egitto. Meta conosciuta, c'eravamo già stati altre due volte, economica e molto vicina.L'ideale per sei spiantati in cerca di mare...

Abbiamo comprato un pacchetto last minute Phone&Go: una settimana al villaggio Sea Life, pensione completa, volo da Milano Malpensa con Eurofly.

E' stato tutto PERFETTO! Il volo puntualissimo, sia all'andata che al ritorno, contrariamente a quanto accaduto durante i viaggi precedenti quando, dopo ore di ritardo all'aereoporto di Sharm per il volo di ritorno, ci trovammo a spendere cifre innominabili per un taxi che da Malpensa ci riportasse a casa alle quattro del mattino...

Phone&Go è stata una gradita scoperta: organizzazione matematicamente perfetta, personale cortese e disponibile, sia al call center che al villaggio. Prezzi onesti anche per gli extra, al contrario di molti operatori che, per le gite o per il servizio taxi, danno prova di autentica disonestà, raccontando fandonie circa la presunta pericolosità di NaamaBay e SharmVecchia, dove il rischio maggiore è rappresentato dal fatto che i negozianti vi offrono dell'ottimo Karkadè alla rosa e i più ardimentosi sorrideranno alle vostre compagne offrendosi di sposarle in cambio di 300 cammelli.

Il villaggio è molto molto carino. Piccolo e raccolto, si affaccia direttamente sulla spiaggia privata, proprio di fronte all'isola di Tiran. Per entrare in acqua c'è il pontile, dove è sempre presente un bagnino. Unico neo: molte le sdraio inutilizzabili perchè rotte.

Il ristorante offre la tipica cucina internazionale da villaggio turistico. Ma qui, incredibilmente, ogni pietanza ha un sapore proprio, il menù è abbastanza vario e, forse grazie al fatto che il villaggio è frequentato da europei arrvati da ogni angolo del vecchio continente, riusciamo a mangiare di tutto un pò e i cuochi sono liberi di prepararci anche qualche pietanza dal vago sapore egiziano! L'animazione non è delle migliori...I ragazzi dello staff sono gentili ma non particolarmente coinvolgenti. Ci spiegano che questo è dovuto al fatto che i clienti russi, tedeschi e inglesi non amano molto le attività ludiche.

Che dire di un viaggio primaverile a Sharm el sheikh? Innanzi tutto toglietevi dalla mente di essere in Egitto. Non aspettatevi di fare un viaggio con la V maiuscola. Qui siete semplicemente in vacanza, al mare, sdraiati a scaldarvi le ossa, a preoccuparvi solo di quanto possa essere fredda l'acqua per lo snorkeling e su quale sia la contrattazione migliore per il taxi verso il centro abitato: una piccola las vegas, paradiso dello shopping turistico, un mondo di cianfrusaglie, spezie, profumi e creme solari. Il tutto a prezzi europei.

L'ideale se avete avuto troppo freddo e troppe spese durante l'inverno, un luogo da evitare se non amate la confusione, l'artefazione e le contraddizioni.

Il consiglio è comunque quello di uscire il più possibile dal villaggio, parlare con gli egiziani, cercare di stare ai loro ritmi e alle loro abitudini. L'italiano lo parlano quasi tutti, l'inglese chiunque, il russo, francese, tedesco e qualunque altra lingua è in fase di velocissimo apprendimento. Non avrete alcun problema di comunicazione. Nessuno vi importunerà più di quanto non gli consentiate e passeggiare per NaamaBay e Sharm Vecchi è più sicuro che viaggiare sulla metropolitana milanese. Questo è un microcosmo stranissimo e variegato che, come ogni luogo diverso dalla vostra casa, vale la pena di vivere! Buone vacanze.

  • 163 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social