Crociera sul Nilo e Cairo

Ciao a tutti, vorrei portare la mia esperienza su un viaggio dal quale sono appena rientrata in quanto io stessa ho trovato i consigli presenti sul forum molto utili. Non sto a descrivere l’itinerario del viaggio in quanto possiamo dire ...

  • di Tiziana Casadei
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: fino a 6
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Ciao a tutti, vorrei portare la mia esperienza su un viaggio dal quale sono appena rientrata in quanto io stessa ho trovato i consigli presenti sul forum molto utili. Non sto a descrivere l’itinerario del viaggio in quanto possiamo dire che è “standard” a tutti gli operatori (Luxor, Edfu, Kom Ombo, Assuan, Abu Simbel, Cairo). Vorrei solo dare una opinione personale sulle singole voci ed alcuni consigli.

Viaggio: Crociera sul Nilo + Cairo, Costo: 2x1 € 1489 + tasse. Periodo: 17-24 Ottobre, Operatore: i Viaggi del Turchese (formula roulette), Partenza: Bologna, Compagnia aerea: Air Memphis, Motonave: Coral Paradise, Hotel al Cairo: Pyramisa.

Prima di tutto un parere sull’operatore: è la seconda volta che viaggio con il Turchese (l’anno scorso a Sharm) ed il mio parere è assolutamente positivo.

Per quanto riguarda il periodo credo sia uno dei migliori. E’ considerato di bassa stagione, quindi poco affollato, ma con temperature di tutto rispetto (media di 34°) Motonave: Camere senza infamia né lode, aree comuni discrete, personale gentilissimo, cibo ottimo (per la prima volta ho mangiato all’estero pasta e gnocchi al dente). Un consiglio, non acquistate il pacchetto bevande che vendono a 10 € a persona. Una bottiglia d’acqua da 1.5 l. Costa 1 €: fate voi.

Compagnia aerea: nonostante lo scetticismo iniziale mi sono dovuta ricredere: aerei in buone condizioni e nessun tipo di problema. L’unico neo l’orario di partenza da Bologna: ore 23 con arrivo a Luxor alle 3. Se pensate che la prima escursione inizia alle 6 del mattino potete immaginare come abbiamo passato la giornata. Ma comunque è dura ma si fa anche se è sicuramente meglio arrivare ad un orario decente.

Hotel Pyramisa: nonostante la formula roulette siamo state fortunate, l’hotel è molto bello , ma la cosa più importante è la collocazione. Il centro si può raggiungere a piedi o con 2 euro di taxi. Nonostante ciò che ci ha detto la guida locale (probabilmente per far sì che acquistassimo tutte le escursioni facoltative) Cairo è una città sicura e quindi abbiamo girato da sole sia di giorno che di sera senza problemi.

Un consiglio che mi sento di dare è di non fare tutto ciò che dice la guida locale, specialmente se si tratta di spendere soldi. Faccio un esempio, ad Assuan ci ha proposto di accompagnarci a fare un giro in carrozzella a due posti alla cifra di 9 € a testa. In seguito abbiamo saputo che chi lo aveva fatto senza la guida (che in effetti non serve) aveva speso 1.5 € a testa.

Sempre ad Assuan ci ha portato in un negozio di essenze dicendo che solo lì avremmo avuto la certezza di acquistare essenze pure. Oltre che ad aver perso 2 ore di tempo prezioso, i abbiamo poi scoperto che al Cairo le stesse costavano la metà.

Stessa cosa dicasi per i papiri. Tutto il tempo ci ha detto di non acquistare papiri da nessuna parte che poi ci avrebbe portato lui all’”Istituto del papiro”. Peccato che poi ci siamo accorti che di questi “istituti” nella zona di Giza ce ne sono una marea e che al mercato del Cairo ci sono negozi che vendono papiri autentici ad un terzo del prezzo praticato dall’Istituto. Abbiamo poi approfondito l’argomento con persone del posto che ci hanno detto che la guida prende un percentuale del 60% sul prezzo dei profumi ed il 50% su quello dei papiri. Quindi fate acquisti per conto vostro evitando però di acquistare dalle persone che vi assalgono ogni volta che scendete dal bus, le stampe che vendono costano niente (10 x 1 €) ma non è carta di papiro bensì di banano. E, inutile, dirlo, contrattate sempre facendo anche vedere i soldi che siete disposti a sborsare: di solito funziona. Quasi tutti accettano Euro ma cambiate 20/30 € in lire egiziane perché in alcuni posti non prendono altro e quindi anche una bottiglia d’acqua poi diventa un problema Conclusioni: è un viaggio duro dal punto di vista fisico (levatacce tutte le mattine, in pratica all’alba) ma il gioco vale sicuramente la candela.

  • 7794 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
, , ,
Commenti
  1. Patrizia Argiolas
    , 28/7/2010 20:32
    ciao
    io pensavo di fare il tuo stesso viaggio ora ad agosto. una curiosità il pacchetto escursioni si risparmia comprandolo sul posto o è meglio la formula che già lo include?
    grazie

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social