Egitto: 5000 anni di meraviglie

Un viaggio tra le meraviglie archeologiche e la spettacolare barriera corallina del Mar Rosso

  • di Carlycasoni
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Scrivo questa recensione di un viaggio bellissimo appena concluso, con la tristezza nel cuore, dopo aver letto della notizia di uno sventato attacco al Tempio di Karnak, uno dei siti archeologici più imponenti al mondo. La tristezza deriva dalla consapevolezza che in Egitto centinaia di siti siano sopravvissuti alle intemperie di 5000 anni di storia, ma forse non sopravvivranno alla stupidità umana.

L’Egitto è un Paese bellissimo e popolato da persone che stanno cercando di rialzarsi dal punto di vista turistico dopo alcuni anni di tumulti. Anche sapendo di quello che hanno tentato di fare a Luxor, tornerei domani a visitare tutto, perché merita ogni centesimo speso durante questo viaggio.

Siamo partiti domenica 24 maggio, volando da Verona a Sharm El Sheikh, per due motivi: a Sharm ho parte della mia famiglia, e inoltre i voli per il Cairo sono costosissimi, mentre volare su Sharm con Meridiana (circa 200€ a/r) e prendere un volo interno poi con Egyptair (circa 50€) ci costava molto meno.

Dopo una sera e una giornata (lunedì) di relax, ci prepariamo con i nostri zaini per una settimana su e giù per la sponda africana dell’Egitto.

Martedì 26

Voliamo al Cairo dove staremo per le successive 3 notti (e 3 giorni). Consiglio: se avete il tempo fate 4 giorni perché vale la pena vedere anche Alessandria, che noi purtroppo non siamo riusciti a visitare. Attenzione per il trasporto dall’aeroporto all’hotel perché spesso i tassisti fanno i fubini. Noi abbiamo preso un trasferimento che costava 15$ (110 Lire Egiziane) che era onesto come prezzo. Abbiamo prenotato un modesto hotel in centro, vicino alla zona delle banche e molto vicino al museo egizio.

Il primo giorno quindi lo trascorriamo quasi interamente al museo, che è immenso, anche se vecchiotto, e richiede molto tempo per visitarlo. Ci sono un’infinità di pezzi e la sala delle mummie ha un biglietto a parte (quindi 70 LE per il museo + 100 LE per la sala delle mummie, CHE VA VISTA!). Se avete voglia potete approfittare di alcune guide che troverete all’esterno del museo e che per poche lire vi raccontano moltissime cose (sono laureati in archeologia, con annesso tesserino ufficiale). Dopo il museo ci siamo rilassati con un giro in feluca sul Nilo (circa 100 LE totali). Nota: io ero partita con una guida su cui avevo scritto post it ovunque con prezzi e orari di chiusura dei veri siti, tutti presi dal sito web ufficiale del turismo in Egitto, ma vi posso dire che è inutile. Non c’era una cosa giusta, e le attrazioni chiudono spesso presto (16-17 massimo) quindi cercate di visitare il più possibile di mattina svegliandovi di buonora.

Mercoledì 27

Giornata trascorsa a Giza, prenotando un’escursione con guida, che ci ha portato alle Piramidi e a vedere la Sfinge. Servono poche parole per dire che sono uno spettacolo. Se volete visitare la piramide di Cheope (la più grande) sappiate che il biglietto è a parte e abbastanza costoso (200LE) e si può dire che non ne valga davvero la pena, è più un’esperienza “turistica” che altro. Ci siamo poi spostati verso la Cittadella del Saladino, dove abbiamo visto la splendida moschea di Muhammed Ali. Infine siamo andati verso il Cairo copto a visitare la Chiesa sospesa e la Sinagoga. La nostra giornata si è conclusa nel primo pomeriggio visto che fuori c’erano 50°C (non in senso metaforico eh) e una mini tempesta di sabbia.

Giovedì 28

Abbiamo sempre prenotato un’escursione con guida e siamo andati a visitare le piramidi di Saqqara (a gradoni, la prima bozza di piramide nella storia), le piramidi di Dahshur (quella romboidale e quella che ufficialmente rappresenta la prima piramide della storia) e le rovine di Menfi. Consiglio questa escursione perché è un po’ fuori dagli schemi, nel senso che ci vanno principalmente i “viaggiatori” rispetto ai “turisti”

  • 3435 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social