Egitto... per continuare l'estate

Viaggio nel caldo Egitto... in villaggio

  • di nipablo
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 
Annunci Google

Sicuramente avremmo riflettuto di più se avessimo saputo dei tumulti che hanno colpito la città del Cairo, ma avremmo sicuramente perso una bellissima chance di prolungare la nostra estate al caldo in terra egiziana. Dal 02/10/11 al 09/10/11 approfittiamo di un’offerta Eden Viaggi, con partenza da Rimini, al costo di 710,00 euro a testa, per un soggiorno al villaggio Sharm Club di Sharm El Sheikh. Seconda volta in una struttura Eden Village, e decisamente tutta un'altra cosa quella che vi andiamo a raccontare dopo quella più infelice di qualche anno prima a Rodi e raccontata sempre in questo sito. Il piccolo villaggio, raccoglie 170 camere e complice il caldo ancora insistente, è tutto completo. La cucina tipicamente italiana ci lascerà entusiasti della struttura, che si poggia su una barriera corallina a metà strada tra Sharm El Sheikh e Naama Bay. La partenza è alle 16:45 e puntualmente l’aereo arriva a destinazione, nel buio più totale della sera. Breve il trasferimento all’albergo, giusto in tempo per una cena a noi riservata. Il villaggio al buio si presenta come un piccolo presepe, con alloggi composti genericamente da una veranda, una camera ed un bagno, deliziosi.

03/10/11

L’aria ventilata del mattino ci accoglie e al tempo stesso ci impigrisce nel letto. La colazione va dalle ore 07:00 alle 10:00 ma per chi arriva tardi c’è una pizza alle 11:00, un pranzo dalle 12:00 alle 14:30, o uno spuntino alle 16:00 e la cena dalle 20:00 alle 22:00 e in qualche caso anche una torta fuori orario, insomma si rischia di mangiare sempre! La spiaggia è piccolina e angusta, ma abbiamo sempre trovato lettini e ombrelloni disponibili. I 36° gradi, che ci accolgono sono decisamente gradevoli, ma la voglia di vedere il mare e la sua decantata natura, ci fanno presto apprezzare queste meraviglie. Descrivere, i variopinti pesci che ammiriamo o i più incantevoli coralli che scolpiscono la barriera corallina sono difficilmente descrivibili e così come buon proposito auguriamo a tutti i lettori di poterli vedere un giorno. Pesci palla, pesci leoni, cernie, pesci balestra, pesci farfalla, pesci pappagallo, murene, ecc. ecc. madrepore, coralli, gorgonie, ricci, ecc. ecc. sono solo un piccolo assaggio, perché di queste creature ne esistono non solo di diverse varietà ma anche di diverse taglie. Ci sono mancate solo la tartaruga e la razza che per altro altri turisti hanno visto. La struttura offre alcune escursioni durante la settimana, dalla più lontana Cairo, alla scalata al monte Sinai. Noi opteremo per le più tranquille escursioni Ras-Mohamed, mezza giornata, e Abu Alu un intera giornata, per complessivi 79 euro ma a dire il vero qualche decina di euro si possono anche risparmiare fuori del villaggio, magari con un viaggio in escursione a Naama Bay.

04/10/11

La giornata scivola via tra nuotate e piccoli spuntini, ma detta così è troppo riduttiva. Con un taxi, verso le 22:00 escursione a Naama-Bay. Pagamento al ritorno in albergo così non corriamo il rischio di rimanere là, ma ci sono talmente tanti taxi che sarebbe stato impossibile. La cittadina si presenta come una nostra Riccione o Rimini, ricca di luci, ristoranti, negozietti e bar che qui sono rappresentate da locali dove si può fumare l’argrillè, su puff all’apparenza comodi. Inutile pensare di non essere attirati all’interno dei locali dai tanti butta-dentro disposti sulla strada, ognuno a fare la sua parte come in un grande teatro a cielo aperto con chi da turista vorrebbe solo passeggiare ma si lascia coinvolgere dalla curiosità prima, dalla trattativa poi e con chi da egiziano vuole catturare una probabile fonte di guadagno prima e mostrare la propria arte di venditore poi. Trattativa comunque stressante, ma che non sembra affatto sconcertare gli egiziani, che negoziano su tutto

Annunci Google
  • 3274 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social