Marsa Alam e il Kahramana

MARSA ALAM, KAHRAMANA, 18 – 25 OTTOBRE 2008 Primo giorno (sabato)… Siamo partiti puntualissimi da Verona alle sette con volo Neos, ottimo e comodo, anche con una discreta colazione. Sbrigate le pratiche d’ingresso, un animatore ci indica il pulmino che ...

  • di FannyPrice
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

MARSA ALAM, KAHRAMANA, 18 – 25 OTTOBRE 2008 Primo giorno (sabato)... Siamo partiti puntualissimi da Verona alle sette con volo Neos, ottimo e comodo, anche con una discreta colazione.

Sbrigate le pratiche d’ingresso, un animatore ci indica il pulmino che in una mezz’oretta ci avrebbe condotto al Kahramana.

Disfiamo le borse alla veloce, ed altrettanto alla veloce mangiamo qualcosa.

Troviamo posto in spiaggia senza problemi e ci mettiamo in ammollo nella laguna, dove qualche pescetto riesce sempre ad infiltrarsi, per esempio quest’oggi alcuni sergenti, altre volte dei pappagalli.

Ormai il sole si sta ritirando pian piano, così decidiamo di fare una passeggiata “perlustrativa”, arriviamo fino a Shagra e per oggi resteremo senza pagare nulla. Appoggiamo la salvietta a righe dell’albergo e facciamo un primo bagnetto alla ricerca di qualche corallo. A turno però, perché ci siamo portati solamente una maschera. Decidiamo subito che ritorneremo, perché la barriera qui è tutta fatta di rientranze, di insenature un po’ da esplorare.

A cena capiamo subito che non mangeremo eccessivamente. E anche la varietà non è molta. Ma pazienza, la cosa non rappresenta per noi un problema. Troveremo sempre qualcosa, e poi il pane e le torte sono buonissimi. Scoviamo anche un melone verde delizioso e le bananine piccole, molto saporite.

Secondo giorno (domenica)... La colazione, al contrario, è assolutamente faraonica: brioche, crepe al cioccolato, torte e sfogliatine, marmellate buonissime. Bene! La destinazione di oggi è Abu Dabbab.

Raggiungiamo la spiaggia con la navetta messa a disposizione dall’hotel, l’abbiamo prenotata la sera prima ed il percorso è davvero di una manciata di minuti.

Quest’oggi dobbiamo impratichirci con maschera&co, così ci piazziamo sul “ramo” sinistro (guardando il mare), che sappiamo essere più riparato dalla corrente. Riusciamo nel nostro intento, ma per ora non avvistiamo nessun “animalo” per cui la baia è conosciuta.

Ero già stata qui, a mia volta in escursione, qualche anno fa, quando non c’era ancora il cupolone del Solymar, ma solo qualche ombrellone spelacchiato ed una tettoia di paglia utilizzata come ricovero per le attrezzature...Be’, la ritrovo tutta diversa, ingombra di ombrelloni, con dei bar, è sfruttatissima, e per le dieci circa viene invasa dagli escursionisti dei vari resort della zona... Resta comunque il fatto che nelle prime ore del mattino sia un posto tranquillo. La barriera è facilissimamente accessibile ed ancora bellissima già dopo i primi passi.

Nella seconda parte della mattinata optiamo per dei bagni “normali”, il sole picchia, fa ancora caldissimo, stamattina ci hanno detto che a Marsa Alam (paese) c’erano trentadue gradi...Ci credo! Dopo il mezzogiorno gli escursionisti abbandonano la baia, che ritorna alla sua placidezza.

Dovremmo riprendere la navetta alle dodici, ma facciamo i portoghesi e aspettiamo fino alle due. Nessun problema, perché di posto, di questa stagione, ce n’è in abbondanza.

Al Kahramana pranziamo in terrazza, che è veramente bella e piacevolissima e da dove si vedono la laguna e il mare.

Nel pomeriggio ci sta un superpisolo sui maxi materassoni arancioni della spiaggia relax, ed anche un ultimo bagno “in ammollo”.

Il pomeriggio si conclude (oggi e durante buona parte della settimana) con un bel bagno nella “seconda” piscina (dove l’acqua è anche più calda), ormai è quasi buio e sono accese tutte le lucine...Il villaggio è davvero bello e il bagno a quest’ora assolutamente fantastico

  • 1423 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social