Ancona-sharm. non e’ tutto oro quel che riluce!

Ancona-sharm. NON E’ TUTTO ORO QUEL CHE RILUCE! Abbiamo prenotato il nostro viaggio a Sharm, 4 giorni prima della partenza, tramite un'agenzia di viaggi di Roma che ci ha trovato un bel posto all'hotel Concorde el Salam, nella White Night ...

  • di Cri e Co
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Ancona-sharm. NON E’ TUTTO ORO QUEL CHE RILUCE! Abbiamo prenotato il nostro viaggio a Sharm, 4 giorni prima della partenza, tramite un'agenzia di viaggi di Roma che ci ha trovato un bel posto all'hotel Concorde el Salam, nella White Night Beach, con la Sprintours. Noi di solito facciamo tutto da soli, ma questa volta era obbligatoria la mediazione dell'agenzia. Così martedì 14 Ottobre siamo partiti da Ancona alle ore 14.45 con la compagnia aerea "Air Menphis one". Già sapevamo che il volo non era diretto e ci hanno fatto scendere a Venezia. Quando ci hanno fatto risalire i posti degli "anconetani" erano stati tutti occupati dai "veneziani". Questa sorta di disordine è stata causata dalla compagnia aerea che ha permesso a tutti di mettersi a sedere a proprio piacimento, senza rispettare una numerazione che solitamente è assegnata e scritta sul biglietto, ma che nel nostro caso era assente.

In più le poltroncine dell'aereo erano veramente strette. Noi che siamo alti poco meno di un 1,70 cm, e siamo magri stavamo scomodi, figuratevi quelli che erano più grossi! Di aerei negli ultimi 3 anni ne abbiamo presi più di 20 e nessuno è stato mai così scomodo! (Se partite da Ancona scegliete pacchetti che usano la compagnia aerea Euro Fly).

Comunque dopo 6 ore di viaggio siamo arrivati a Sharm alle ore 20.40. Appena scendi dall'aereo ti senti avvolgere da un'aria calda, ma dopo 10 minuti entri nell'aeroporto e c'è un'aria condizionata che ti travolge.

Ad aspettarci per farci fare il visto egiziano c'era il personale della Sprintour. Noi abbiamo fatto subito, eravamo in pochi (8 forse); tutti gli altri 100 e più viaggiavano con "Il turchese" e hanno fatto una bella fila.

Quindi pronto il visto, Saruat (spero che si scriva così) ci ha accompagnato all’hotel Concorde. Ci ha fatto salire sulla navetta e in questi 12 minuti (il tempo che dista l’aeroporto dall’hotel) Saruat è riuscito a mostrarci, attraverso la sua personalità, l’impronta più importante del popolo arabo-egiziano: la fede religiosa. Poi eccoci arrivati all’Hotel: 30 gradi sotto zero e facciamo subito cena. Ci è piaciuto subito tutto, un buffet molto ricco, dove tutte le sere potevi chiedere anche la pizza.

Il Concorde è un villaggio molto buono (consultate trip advisor), camere, pulizia e servizi sono ok, lasciano un po’ a desiderare in quanto a cortesia ma con qualche euro di mancia i camerieri ascolteranno anche voi. E’ tutta da scoprire la veranda del ristorante “L’Italiano”; la scelta a colazione e pranzo è limitata ma è il posto migliore per stare in santa pace e fumarsi un ottimo narghilé Quindi il giorno dopo siamo andati in spiaggia e ci siamo fatti il nostro primo bagno nel Mar Rosso. Pesci coloratissimi e barriera corallina bella. Le spiagge con la barriera migliore e più accessibile sono tutte nei villaggi tra Shark Bay e White Night Beach. Il secondo giorno siamo ritornati in spiaggia, dove c’è molta animazione, ma bisogna sempre arrivare presto la mattina perché diventa difficile trovare ombrellone e lettini liberi. La sera con la navetta gratuita dell’Hotel siamo andati a visitare Naama Bay. Sembra di essere a Las Vegas, per le luci, i colori e la musica che animano la città. Milioni di localetti e negozietti dove i proprietari ti costringono ad entrare e comprare. Noi siamo stati subito “fregati” dal primo negozietto di spezie. Abbiamo acquistato molto tè (beduino, alla menta, al limone) e dello zafferano. Il ragazzo ci ha fatto il conto: 450 pound egiziane! Cioè 63 euro! Siamo riusciti a pagarlo 250 p., che sono sempre 35 euro.(7 pound circa, valgono 1 euro)

  • 2563 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social