Tranquilla vacanza con leggero sentore di viaggio

Qualcunello, tempo fa, in uno dei numerosi forum di questo sito, specificò con efficacia la differenza tra Viaggio e Vacanza; trattasi di Viaggio quando esiste uno spostamento, più o meno breve, grazie al quale cerchiamo di conoscere un luogo, in ...

  • di Orsagiuliva
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Qualcunello, tempo fa, in uno dei numerosi forum di questo sito, specificò con efficacia la differenza tra Viaggio e Vacanza; trattasi di Viaggio quando esiste uno spostamento, più o meno breve, grazie al quale cerchiamo di conoscere un luogo, in tutte le sue caratteristiche (culturali,sociali,storiche , paesaggistiche ecc ecc ecc) Trattasi di Vacanza quando ci prendiamo un periodo in un qualsiasivoglia luogo di quelchevogliamonoi, normalmente di RIPOSO e RELAX.

Essendo codeste parole con significato puramente SOGGETTIVO, può darsi che per qualcuno (anzi per tanti) vacanza sia pure un periodo di scalate estreme, maratone nel deserto, veleggiate in solitaria, o raftingate nelle rapide mitusò...

Ma non é il mio caso.

Vacanza per me é-preferibilmente- leggere una montagna di libri su di un comodo lettino alla riva del mare,(sperando in un luogo abbastanza tranquillo ed in semiombra,) con qualche capatina nello stesso munita di maschera,boccaglio e pinne per ammirare incantata la flora e la fauna sub-acquea.

Porca paletta che intro pallosa !!!!!!!! Il fatto é che...

Tutto stò bel discorsetto è quanto mi ripeto mentalmente e continuamente quando mi sento un pò in colpina nel desiderare una settimana di totaldolcefarniente, incurante di assolutamentissssimo tutto se non del mare , di chi mi stà accanto e di mestessamedesima.

E questa volta, veramente esauritisssima ,desiderosa di autococcole e di coccolare il figliolone (che giustamente a 15 anni non ci ha voglia manco per niente di tutto 'stò miele), ho deciso per una settimana in Egitto.

Destinazione:El Quseir.

Il perchè é presto spiegato:cercavo un luogo abbastanza tranquillo, turisticamente giovane,con una barriera corrallina particolarmente viva e colorata...Ed El Quseir rispondeva appieno alle mie esigenze,dovendo escludere Berenice per questioni economiche.

El Quseir quindi, l'antichissima città di passaggio, il borgo commercialmente più a sud, sbocco marittimo ed importante centro di scambi tra Oriente ed Occidente.

Ho scelto l'albergo, oltrechè per il mio budget, seguendo le stesse motivazioni : un hotel di gestione tedesca i cui commenti trovati sono tutti molto positivi , frequentato perlopiù da tedeschi, inglesi e francesi, con un ottimo diving "internazionale", ed una meravigliosa barriera corallina aldilà della banchina, proprio davanti alla struttura centrale.

Giusto per coccolarmi ancora un pò ho contattato direttamente l'hotel per riservarmi una junior suite con un supplemento di 70 euro per tutta la settimana, scelta direi molto felice perché la spaziosa camera a noi assegnata con un balcone ancor più grande si é scoperto poi trovarsi di fronte alla banchina, regalandoci ogni mattina delle spettacolari albe nella tranquillità data alle camere un pò defilate.

Ho apprezzato di questa struttura la professionalità di tutti i dipendenti, per lo più provenienti dalle regioni del nord Egitto che giungon qui , alle nuove strutture sul mar rosso, per cercar lavoro (sembra sia prassi normale fare esattamente il contrario di quel che capitava una volta nella nostra bell'Italia); Ho gustato una buona cucina, con tanto rispetto per i piatti del Paese,ben presentati e pazientemente esplicati- a chi come me lo tartassava di sorridenti ma infinite domande-da uno Chef Egiziano con modi di gentleman inglese,che pareva vagamente Omar Sharif (cavoletto, fossi stata un pò più vecchiotta, non sarebbe certo scampato ad una mia serratisssima corte...!!!!) ed ugualmente un occhio di riguardo per i gusti e le esigenze degli Ospiti NordEuropei; Ho anche particolarmente apprezzato le spiegazioni trovate nella camera sulla provenienza dell'acqua desalinizzata, sulle modalita di tale procedimento, gli usi plurimi della stessa (esiste uno spettacoloso giardino cinguettante e multicolore,che pare un'oasi od un harem di quelli raccontati ne "le Mille ed una notte")con la preghiera gentile di farne sempre e comunque accorto uso

  • 629 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social