Compleanno all'Elphistone Village, Veratour

Reduci dalla settimana di vacanza (il mio regalo di compleanno) vorrei segnalarvi le impressioni e sensazioni su questo viaggio affinché chi leggerà potrà trarne vantaggio Viaggi effettuati in 10 anni in Egitto: 19 (paese visitato in lungo e in largo) ...

  • di Rosy Topix
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Reduci dalla settimana di vacanza (il mio regalo di compleanno) vorrei segnalarvi le impressioni e sensazioni su questo viaggio affinché chi leggerà potrà trarne vantaggio Viaggi effettuati in 10 anni in Egitto: 19 (paese visitato in lungo e in largo) Destinazione del viaggio: Marsa Alam (Egitto) Villaggio: Elphistone Village Veratour Compagnia aerea: Easy Jet (3 ore di ritardo in partenza alla Malpensa e 2 ore di ritardo in rientro da Marsa Alam) Qualità del trasporto aereo: scarsissima. Sedili scomodi e poco spaziosi. Sfondati. Personale a bordo decisamente scostante soprattutto al rientro Il villaggio: per la seconda volta (la prima fu a fine aprile 2007) ci siamo recati al "Club Elphistone Veratour". Graziosissimo, raccolto, ben organizzato.

Il cibo e la cucina: non sono molto vari nonstante la scelta che solo apparentemente puo' soddisfare il palato. Diciamo che Marsa Alam non è proprio il luogo adatto per fare ricche scorpacciate. Gli approvvigionamenti sono difficili quindi la merce in arrivo dal Cairo o dall'estero non è proprio di prima qualità. Rispetto a Sharm e/o a Hurgada i carichi di provviste è più difficoltoso quindi anche la qualità non è il massimo.

Le camere: doppie e matrimoniali. Molto ampie. Essenziali. Letti da una piazza e mezza (oppure matrimoniali). 2 poltrone, 1 tavolino, 2 specchi, una cassapanca, 1 comodino, un mobile portatutto, 1 frigorifero piccolo (vuoto. Il classico frigobar non è previsto), 1 cassaforte, una armadio di legno a muro molto ampio. TV con canali italiani (attenzione però, tutte le trasmissioni sportive sono criptate. Questo a causa del satellite), aria condizionata.

Il bagno: con vasca, water, lavandino. Senza finestra.

Ogni camera ha un balcone con sedie e tavolino da giardino. Le camere site al piano terra hanno l'accesso nel ricco giardino del villaggio.

Pulizia delle camere: ottima. Il personale di servizio (tutto maschile) è attento e disponibile. Realizzano "sculture" con i teli e gli asciugamani.

Le piscine: 3 (1 per bambini). Sono molto belle, pulite e suggestive. Incastonate nella roccia e a pochi passi dal "pool bar" presso il quale si svolgono i giochi "caffè e aperitivo" della giornata.

Teli mare: postazione di distribuzione teli posta in area piscina. I teli vengono dati solo consegnando la tesserina riportante il numero della camera.

Spiaggia: molto ampia e disposta in uno dei pochissimi posti dove, nonostante la bassa marea, si riesce a fare il bagno in piscine naturali. Organizzata con ombrelloni di paglia molto grandi, lettini di legno o plastica. Materassini.

In spiaggia: "bikini bar", postazione assistenza Veratour, pista naturale per balli di gruppo (soprattutto salsa, merenge e baciata). Campo da calcetto in erba, campo da beach tennis, campo da bocce sia su sabbia che su cemento, campo da beach volley, campo da beach calcio, area dedicata al tiro con l'arco, postazione canoe.

Musica: presente tutto il giorno, non invasiva, discreta. Superlativo il DJ Davide sempre disponibile e cordiale. Dalle 12.30 alle 15.30 la spiaggia è avvolta solo dal rumore del mare.

Per i subacquei: bellissimo e organizzatissimo centro sub. Gli istruttori e gli accopagnatori sono validissimi professionisti. Il parco marino è favoloso (inutile a dirlo). Un'immersione in Mar Rosso regala momenti magici ricchi di fascino. Il mare offre tartarughe marine, razze, mante, delpini e il famosissimo "Dugongo" (purtroppo ne esistono solo 4 esemplari maschi in tutto il mondo pertanto specie destinata all'estinzione in brevissimo tempo) Animazione: superlativa. L'equipe è capitanata da Maxò. 32enne di Caserta, molto alto, biondissimo. Il suo cavallo di battaglia - che al termine del soggiorno sarà il tormentone di 600 ospiti è "u'anma" (tipico termine campano). Personaggio completo: canta, suona il basso, balla, recita. Il lato "cabaret" è innato in questo personaggio a dir poco favoloso

  • 1119 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social