Benvenuti a Sharm, Veraclub Queen Sharm

VIAGGIO A SHARM NEL VILLAGGIO VERACLUB QUEEN SHARM**** 29 luglio -5 agosto 2007 Ore 12.30 Manolo, Dany & Co - Partenza da Sorrento con destinazione Aeroporto Roma Fiumicino. Ore 17.00 Roma Fiumicino fila presso lo sportello Veraclub per il ritiro ...

  • di Daniela Manolo
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: fino a 6
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

VIAGGIO A SHARM NEL VILLAGGIO VERACLUB QUEEN SHARM**** 29 luglio -5 agosto 2007 Ore 12.30 Manolo, Dany & Co - Partenza da Sorrento con destinazione Aeroporto Roma Fiumicino.

Ore 17.00 Roma Fiumicino fila presso lo sportello Veraclub per il ritiro dei biglietti...Cominciamo bene, a Roma si è verificato un calo di tensione e l’aria condizionata è spenta...Il caldo dilaga...I bagagli non possono essere imbarcati perché i rulli del check-in sono spenti, dato che i generatori sono stati messi a risparmio energetico.

Ore 20.00 Finalmente ci imbarchiamo per la partenza...Pare che anche i bagagli siano con noi in aereo.

Ore 3.00 (Ora locale egiziana) arriviamo a Sharm, notte fonda caldo asciutto 40°. Ci avviamo verso gli autobus per il trasferimento a noi riservato e l’egiziano furbacchione comincia subito nel chiederci 1.00€ per caricarci le valigie nel portabagagli...Gianluca gli rifila 20 cent. Senza dir niente, Ila si defila in silenzio senza sganciare nulla...Hihi...D’altronde i napoletani siamo noi o no?!? Ore 4.30 Ci assegnano le nostre camere 3117 -3118. Due belle camere fronte mare con terrazzino, letti separati...Ma non ci perdiamo d’animo e nonostante fosse ormai l’alba provvediamo ad avvicinare i letti.

Dal GIORNO 30 Luglio Comincia la super vacanza organizzata dopo tanti dubbi ed incertezze...Chi sa mi capisce!!!!Vero Ila???!!! La giornata è meravigliosa cominciamo con il rifocillarci a colazione e dopo subito in spiaggia aspettando i nostri amici che fanno i dormiglioni. IL villaggio è strepitoso, la piscina enorme e pulita, bar piscina e beach very good, il mare ancora da scoprire... Attraversando la banchina di 250mt non esitiamo un attimo a tuffarci in questo mare limpidissimo e ricco di pesci ben visibili ad occhio nudo. Le giornate le trascorreremo tutte in acqua armati di maschera e boccaglio per ammirare le variopinte specie di pesci e corallo nei pressi della barriera corallina...Scene da rimanere a bocca aperta...Cosa da evitare per ovvi motivi!!!! Tutti i giorni a pranzo facevamo lo snack in spiaggia, dato che era ben assortito di pasta, carne,verdure, pizzette e patatine fritte a gogò!!! Bevande non alcoliche erano disponibili tutta la giornata...Ma credeteci l’acqua non si poteva bere né liscia né gassata... L’acqua delle docce e dei rubinetti sono piene di cloro quindi si sconsiglia di lavare spesso e soprattutto di berla.

Da subito abbiamo conosciuto gli animatori suddivisi in settori Sport, Verasub, Escursioni, ecc.

Solo la sera a cena andavamo nel ristorante situato in una posizione alta con vetrate che davano sulla piscina e sul mare con paesaggio rilassante. ESCURSIONI: La motorata è stata bellissima al tramonto sfrecciare sui quad con il deserto circostante e il riflesso del sole che sulla sabbia gialla ti dava una carica ed un relax da urlo. Dopo la traversata nel deserto ci fermiamo nella tenda beduina per assaggiare il tè...Io (Dany) che sono schizzinosa ho apprezzato tantissimo..Tanto da fare il bis e anche la foto con l’egiziano. Mitica la foto con il bimbo egiziano (ribattezzato da noi “Gennarino”...Che ha subito chiesto:”soldi” in cambio di uno scatto).

Escursione all’isola di Tiran – il venerdì 3 agosto partiamo alle 8.30 per Sharks Bay e raggiungere la barca che ci accompagnerà. La barca è bellissima, enorme, molto chic. Visitiamo il relitto di una nave francese arenatasi dinanzi alla barriera corallina nel 1982 e ci fermiamo per la prima tappa di snorkeling...Poco produttiva in quanto le specie di pesci erano pochi rispetto alla barriera corallina del nostro villaggio che è davvero eccezionale. Dopo 30minuti risaliamo in barca e proseguiamo per la seconda tappa di snorkeling. Nel pomeriggio dopo il pranzo egiziano in barca (De gustibus non est disputandum!!!), ci rechiamo alla spiaggia caraibica appartenente all’Arabia Saudita, che dà concessioni di sbarco solo ai turisti e non agli egiziani

  • 2515 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social