Diving e altro a sharm

Partenza il 25 luglio 2007 per Sharm el Sheik da Verona. Abbiamo acquistato un pacchetto di Alba Tour attraverso la Caesar Tour su internet. La conosciamo bene, non è la prima volta e ci siamo sempre trovati bene, il prezzo ...

  • di stefano.pa
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Fino a 500 euro
 

Partenza il 25 luglio 2007 per Sharm el Sheik da Verona. Abbiamo acquistato un pacchetto di Alba Tour attraverso la Caesar Tour su internet. La conosciamo bene, non è la prima volta e ci siamo sempre trovati bene, il prezzo è decisamente contenuto: Eur 440 finiti per una settimana in mezza pensione all’Horizon Hotel di Nabq Bay.

Qualche problema per avere il foglio di convocazione che la referente della Caesar non ci passato per tempo, ma a forza di telefonate e mail abbiamo risolto. Voliamo in orario con Air Italy (l’aereo è strapieno) e arriviamo a ora di cena, l’hotel è abbastanza vicino all’aeroporto in terza fila rispetto alla spiaggia, ma c’è la navetta gratuita volendo e la spiaggia è bella e per niente affollata, con un lungo pontile che consente di superare la barriera e arrivare al drop-off. A me e mia moglie interessa poco perché siamo venuti per fare sub.

L’hotel è recente e disabitato, può tenere 200/300 persone almeno ma siamo appena in 60. Il personale è decisamente gentile e disponibile (sorprendente in egitto), le stanze sono ampie e confortevoli. Il cibo è poco più che sufficiente come qualità, ma capisco che è dura far bella figura quando è pochissima la gente. Migliora dopo un paio di giorni quando arriva un cuoco italiano da un altro albergo.

Già il giorno dopo siamo di immersioni. Abbiamo prenotato un pacchetto di 5 giorni full day con il diving Grand Blue, avevamo visto la pubblicità su una rivista e attraverso uno scambio di mail ci siamo fatti convinti di spendere un po’ di più per avere, oltre che il transfer che ormai offrono tutti, anche un sevizio definito all inclusive con il pranzo a bordo e le bibite comprese nel pacchetto, così da non dover rompersi le scatole con euro e lire egiziane e contare le bottigliette d’acqua che si consumano.

La scelta dell’hotel era in funzione anche del fatto che tanto, a stare in barca tutto il giorno, non ci sarebbe servita la pensione completa né altri comforts. La prima sorpresa è che il diving, contrariamente a quanto ci avevano scritto intende come full day anche le giornate in cui si fanno due immersioni al mattino e si rientra in porto verso le 13, al sabato e alla domenica, quando ci sono le partenze e loro fanno mezza giornata: già, giusto, ma a noi hanno scritto tutt’altra cosa e poi noi siamo arrivati di mercoledì, e loro lo sapevano.

La sorpresa più grande avviene il secondo giorno quando dopo 45 minuti di inutile attesa del transfer sulla porta dell’hotel mi decido a chiamare il diving e scopriamo che ci hanno dimenticati! Sono quasi 20 anni che faccio diving nei mari di mezzo mondo, in Mar Rosso sono stato 10/15 volte, ma questa è nuova!! Ci vengono a prendere di corsa, arriviamo trafelati al molo dove la barca sta tornando a prenderci e cerchiamo qualcuno che al minimo si prostri per l’inconveniente, ma l’unico è una guida egiziana che scarica le responsabilità girando le spalle e allontanandosi.

Al ritorno troviamo il responsabile del diving, sul molo che ci aspetta, e devo dire che da quel momento, dopo le scuse, vere e sentite, che ci ha fatto ci siamo sentiti trattati come dei lord nell’800.

Tutta la premura e la disponibilità umanamente possibile ci è stata offerta nei giorni residui, con la massima attenzione ad ogni nostra possibile esigenza e anche di più.

Delle immersioni voglio solo dire che, grazie anche a questo “cambio di rotta”, abbiamo avuto modo di tentare qualche cosa fuori dai canoni usuali e questo ci ha permesso di incontrare e nuotare con una manta ed altre esperienze di buon livello Grazie dunque al Grand Blue che ha saputo rimediare e attenzione a tutti i sub: informatevi per bene sul calendario uscite prima di prenotare.

  • 221 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social