Marsa alam: paradiso naturale

Domenica mattina. Finalmente il 3 giugno è arrivato, si parte per scoprire la tanto decantata Marsa Alam! Io e il mio fidanzato, abbiamo prenotato all’Abo Nawas della Eden Viaggi. Alle ore 16:30 l’aereo parte da Roma Fiumicino e atterriamo in ...

  • di cicoritosa
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Domenica mattina. Finalmente il 3 giugno è arrivato, si parte per scoprire la tanto decantata Marsa Alam! Io e il mio fidanzato, abbiamo prenotato all’Abo Nawas della Eden Viaggi. Alle ore 16:30 l’aereo parte da Roma Fiumicino e atterriamo in questo splendido deserto orientale verso le 21:30.

La poca luce della notte, non rendeva ancora chiaro tutto quello che era intorno a noi, cosi dopo altri 40 minuti di pulman, arriviamo al nostro villaggio: Abo Nawas.

Tutto molto bello, con questo stile nubiano, vorrei andare subito a vedere il mare, ma la fame prende il sopravvento e cosi andiamo tutti al ristorante.

Li scopro i camerieri! Persone veramente uniche, speciali, facciamo subito conoscenza con tutti, in particolare con “Tart” è il soprannome che le ho messo per via di un dolce mangiato quella sera. Data la tarda ora, ci ritiriamo nelle camere per riposare.

L’avventura comincia verso le 07.00 del mattino perchè la camera è già illuminata dal forte sole dell’Egitto. La colazione è ottima, frutta, dolci, succhi, bevande calde, panini, salato, ecc.., ma il mare ci aspetta! Il villaggio è stupendo, curato in ogni minimo dettaglio, dai giardini, alla spiaggia, alle piscine, tutto è perfetto. Arriviamo alla presentazione delle escursioni, e dell’animazione. Le escursioni sono molte, ma dato la nostra piccola settimana di vacanza, decidiamo di fare l’escurzione al El Quisir e quelle di snorkeling con il centro diving del villaggio.

L’animazione è stata un po’ povera, tranne il capo animatore Bruno, il resto erano tutti ragazzi dai 20 ai 24 anni, senza esperienza e quindi anche le attività non venivano organizzate molto bene. Gli spettacoli serali erano prevalentemente fatti dai villeggiatori, tanto che di sei serate, quattro eravamo sul palco a fare gli stupidi!!! Il pranzo e la cena non erano proprio ottimi, la pasta veramente immangiabile, anche se il cuoco era italiano (Pasquale) e i secondi erano sempre manzo e pollo. Per fortuna i vari contorni... per le bevande, dato che il villaggio è All Inclusive, sono tutte servite a bicchiere, quindi durante i pasti devi alzarti ogni volta che hai sete, e puo scegliere tra acqua, coco cola, sprite e aranciata. (se ti fai amico un cameriere ti porta lui le bevande e ti serve come un Re) La spiaggia è bellissima, l’unica con sabbia bianca, ampia, pulita e con un pontile veramente bello che ti porta fino alla barriera corallina. Il mare per 300 mt. Al mattino arriva ad un’altezza di 30 cm, mentre nel pomeriggio a causa della bassa marea non raggiunge nemmeno i 20 cm.

Per fare il bagno quindi non rimane che la piscina, o arrivare dopo la barriera corallina, e godersi la splendida vita che si trova sott’acqua.

Durante tutta la giornata erano serviti vari spuntini sia in piscina che nella spiaggia, naturalmente accompagnati dalle solite bevande... Mercoledì appena pranzato siamo andati con i ragazzi del diving a fare snokeling in una baia poco distante, è stata un’esperienza unica, impossibile da descrivere!!! Vedere milioni di pesci tra cui pesce palla, pesce pappagallo, pesce pagliaccio, barracuda, pesce angelo, e tanti tanti altri come le tartarughe marine che si muovono accanto a te senza alcuna paura e vedere tutti quei coralli, di mille colori, sono emozioni veramente uniche!!! Abbiamo nuotato per tutto il pomeriggio e alla sera eravamo veramente cotti!!!! Le giornate purtroppo sono volate via molto velocemente e venerdi siamo partiti alla scoperta di El Quisir, per vedere veramente la vita di queste persone

  • 228 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
, , ,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social