Natale a Marsa Alam

Quest’anno (memori di uno splendido Natale trascorso al caldo in Jamaica) io (Monica) e il mio dolce maritino Paolo abbiamo deciso di trascorrere nuovamente le feste al caldo...purtroppo ci siamo mossi tardi per prenotare (causa rischio revoca delle mie ferie) ...

  • di lisk
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Quest’anno (memori di uno splendido Natale trascorso al caldo in Jamaica) io (Monica) e il mio dolce maritino Paolo abbiamo deciso di trascorrere nuovamente le feste al caldo...Purtroppo ci siamo mossi tardi per prenotare (causa rischio revoca delle mie ferie) e così abbiamo passato 3 ore in agenzia per cercare un posticino dove andare...Inizialmente abbiamo provato con la crociera sul Nilo (mi sarebbe piaciuta tantissimo), ma non c’era più posto oppure i prezzi erano improponibili...Poi abbiamo optato per Capo Verde ma anche lì non c’era più posto oppure le partenze non ci andavano bene...Ormai non ci speravo più quando abbiamo “buttato l’occhio” sul catalogo “Franco Rosso” e abbiamo visto che c’era una partenza per Marsa Alam il 23 dicembre...Così senza neanche quasi guardare il villaggio abbiamo fatto bloccare gli ultimi 2 posti!! Un consiglio per chi dovesse decidere di andare a Marsa Alam nel periodo di Natale quando preparate la valigia portatevi abiti primaverili più che estivi...Io mi son portata tantissime canottierine o gonnelline che non sono riuscita a mettere perchè la sera fa davvero freschino!! Partenza il 23 dicembre da Bergamo alle 8.00 con volo Myair (compagnia low cost), scalo a Sharm e arrivo a destinazione alle 14.20 (con ben 20 minuti di anticipo)... Ad accoglierci un bel venticello frizzante...E dopo 40 minuti di pullman siamo arrivati al nostro villaggio l’Akassia in cui ci siamo trovati molto bene..Bella struttura molto grande, camere spaziose e pulite, buon buffet con cucina internazionale dedicata ogni sera ad un paese diverso..Al martedì sera è possibile, prenotando e pagando 25 € a persona, fare una cena a base di pesce (non male ma c’è di meglio)..Il villaggio è internazionale (ma c’è un buono staff di animatori italiani)..E c’è un buon centro benessere dove ogni sera siamo andati a fare massaggi, bagno turco e idromassaggio (ovviamente a pagamento)...Abbiamo unito al mare la vacanza benessere!! Ci sono 4 piscine di cui una riscaldata! La spiaggia è grande ed attrezzata con lettini, ombrelloni e paravento (fondamentali)..Oltre ad un pontile da cui ci si può calare per fare il bagno vicino ad una bella barriera corallina c’è anche una bella piscina naturale proprio davanti alla spiaggia. Al di fuori del villaggio il nulla, solo deserto, nessun albergo nelle immediate vicinanze..Il paese più vicino è El Quesir (a 20 km).

Dopo questa piccola premessa vi racconterò le mie sensazioni e come si è svolta la nostra vacanza. Ad essere sincera credevo di trovare molto più caldo ma tutto sommato non mi lamento visto il freddo che faceva da noi quando siamo partiti..La prima sera c’è stata una tempesta di sabbia..E li mi è venuto il panico perchè mi son detta "e se va avanti così per un pò di giorni noi che si fa??"..E poi c'era un freddino...Infatti io mi sono tenuta stretta stretta il mio maglioncino di lana che è diventata la mia copertina di Linus.

La mattina dopo sempre vento e qualche nuvolone che ogni tanto copriva il sole (a differenza di Sharm, dove eravamo stati a marzo di un paio di anni fa e il cielo era sempre terso questa volta invece le nuvole ogni tanto si facevano vedere)...Mi sono un pò rattristata sul momento perchè pensavo e "adesso come farò a prendere il sole con questo tempo??" Ma noi per la serie “siamo temerari” ci siamo avventurati in spiaggia e pianin pianino abbiamo iniziato a svestirci fino a rimanere in costume..A quel punto ero contentissima...Il sole si prendeva da cinema..Ma se ci si alzava dal lettino si veniva investiti sempre dal venticello freddino (che è stata una costante quasi ricorrente della vacanza)! Il bagno siamo riusciti a farlo solo un giorno in cui non c'era vento ma con la muta perchè l'acqua era un pò fredda e non avevamo voglia di congelarci e di non goderci le bellezze dei fondali!! La mattina di Natale l’animazione ha avuto un’iniziativa davvero carina, ossia è arrivato a dorso di un dromedario Babbo Natale accompagnato da 2 elfi ed hanno fatto il giro della spiaggia e distribuito dolcetti ai bambini...È stato “strano” trovarmi su una spiaggia in costume il giorno di Natale!! Noi la mattina alle 7.30 eravamo già in pista, sia perchè la sera andavamo a letto presto (la nostra è stata una vacanza mooolto rilassante..Ma volendo tutte le sere c’er uno spettacolo nella Sahara Tent) sia perchè il pomeriggio alle 16.00 non c’era più il sole in spiaggia e iniziava a fare freschino per cui ritornavamo in stanza per riposarci un pò e poi si partiva alla volta del centro benessere. Abbiamo fatto un’unica escursione a Luxor (costo per persona 100 €) che consiglio vivamente nonostante le 10 ore complessive di pullman

  • 8655 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
, ,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social