Dreaming Galapagos e Ecuador

ISABELA CRECE POR TI. EL PRESENTE Y EL FUTURO DEPENDE DE NOSOTROS Questo pensiero - scolpito su un monolite - ci accolse all'arrivo in quella che ritengo essere la più vera e più naturale delle tre isole abitate dell'arcipelago delle ...

  • di prolonga
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: 3500
 

ISABELA CRECE POR TI.

EL PRESENTE Y EL FUTURO DEPENDE DE NOSOTROS Questo pensiero - scolpito su un monolite - ci accolse all'arrivo in quella che ritengo essere la più vera e più naturale delle tre isole abitate dell'arcipelago delle Galapagos: isla Isabela. E martellante ci ha seguito per tutti i giorni successivi. In esso sono racchiuse tutte le colpe dell'uomo nei confronti dell'ambiente, le minacce della civiltà ma anche un grande messaggio di speranza e di responsabilità. Perso nell'oceano Pacifico e sconosciuto per secoli, questo piccolo ritaglio del mondo lontano 1.000 km. Dal più vicino luogo abitato, l'Ecuador, è in grado di lasciare un solco profondo nella memoria di chi apprezza la natura nei suoi aspetti meno consueti o - per meglio dire - più ... Naturali! Cronaca parolaia di 12 giorni trascorsi tornando indietro nel tempo...

ECUADOR - La via dei vulcani Il fatto che la metà della popolazione sia concentrato nelle zone costiere non è un caso: la particolare conformazione dell'Ecuador, infatti, quasi obbliga a questa scelta. Alla fertile piana oceanica fa da argine la potente cordigliera andina che attraversa con cime altissime (anche oltre i 6.000 metri) tutto il Paese; per meglio dire, lo divide, lo spacca in due: di qua la costa pacifica e di là l'impenetrabile ed inospitale foresta amazzonica. E, per quanto affascinante sia, la cordigliera è una terra arida, impervia e difficile: due catene vulcaniche parallele tra le quali si allunga una vallata (conosciuta come il "viale dei vulcani") che offre scorci panoramici impressionanti di selvaggia bellezza sui picchi innevati delle cime incombenti. In tutto questo patchwork climatico e morfologico, che può fare un turista? Di tutto: dalle esplorazioni guidate nella foresta amazzonica, alla vacanza balneare in alcune ridenti località del Pacifico, alle arrampicate sui vulcani. Oppure cercare di vivere l'Ecuador nella sua parte più caratteristica, la cordigliera andina, dove vivono numerose comunità indigene (non chiamateli indios!), i cui caratteristici abbigliamenti costituiscono il segno distintivo di appartenenza ad una piuttosto che ad un'altra. Gente semplice, riservata fino ad apparire schiva ma, se chiedete e lo fate nel modo giusto, cioè con rispetto e consci che siete voi ad essere ospiti e loro "padroni" della loro terra, quello che potreste ottenere vi stupirà. Per la loro disponibilità. Ed è questa, oltre che un'esperienza di vita, una vacanza possibile se si ha spirito di adattamento e l'accortezza di adottare piccoli accorgimenti di vita quotidiana Non solo questo, ma molto, molto di più ho raccolto su queste splendide vacanze nel mio sito : visitatemi e scrivetemi!!! www.Diariovacanze.It

  • 537 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social