Alla scoperta di Dubai

Dopo il soggiorno alle Maldive ci concediamo una sosta negli Emirati Arabi

  • di vale302
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Dopo essere ripartiti da Malé, la nostra vacanza continua a Dubai. Arriviamo con volo Emirates nel primo pomeriggio del 01 febbraio. Ritirati i bagli, seguiamo le indicazioni per prendere un taxi, direzione Hotel The Oberoi. Al nostro arrivo in hotel, scopriamo che i taxi NON accettano le carte di credito per il pagamento ma SOLO contanti, per fortuna abbiamo ancora dollari a sufficienza dalle Maldive e quindi riusciamo a saldare il conto.

Il The Oberoi si trova nella zona Business Bay, è un 5 stelle, molto bello dove tutto è curato nei minimi dettagli. La nostra camera si affaccia sulla città, è dotata di tutti i comfort che si richiedono ad un hotel come questo e ci sentiamo subito coccolati. Fra i vari servizi offerti dall'hotel, c'è anche un servizio di navetta, gli orari sono riportati su un foglio in camera, che vi permette di raggiungere il Dubai Mall e sempre con la stessa, fare rientro in albergo.

Disfatti i bagagli, scendiamo e chiediamo un taxi in quanto, la navetta dell'albergo che vi porta al Dubai Mall sarebbe arrivata troppo tardi (alle 18.00 avevamo l'appuntamento per salire al Burj Khalifa). L'ingresso al Burj Khalifa, l'avevamo prenotato dall'Italia, questo fa si che abbiate sicuramente il posto. Il prezzo varia a seconda dell'orario che scegliete (noi abbiamo prenotato l'ingresso alle 18.00 e il costo del biglietto a persona è di 125 AED, circa 30 euro). Al Dubai Mall, troverete negozi di moda, elettronica, cibo, arredo casa, per tutti i gusti e per tutte le tasche. E' talmente grande che non sembra nemmeno di essere affollato. Per le 18.00 ci rechiamo all'ingresso del Burj Khalifa. L'attesa per raggiungere il 124 piano è di circa 1 ora, perchè l'ingresso agli ascensori è consentito a solo 10 persone per volta. Quindi, se per caso avete prenotato un qualche altro evento successivo alla visita al Burj, fatevi bene i conti, perchè anche per scendere bisogna fare la fila... e anche in questo caso si perde circa 1 ora. La visita dal Burj, se il tempo è bello, è davvero bella soprattutto la sera, in quanto potete ammirare tutta Dubai illuminata. Terminata la visita al Burj Khalifa, abbiamo provato una simulazione di volo con l'A380 di Emirates, anche questa prenotata dall'Italia. La “Airbus A380 Experience”, si trova al Livello G in The Village. E' un simulatore di volo di un superjumbo A380. L’esperienza permette di simulare il decollo e l’atterraggio verso 12 delle destinazioni servite dalla compagnia, in diverse condizioni meteorologiche. L’attrazione che dura 30 minuti, ha un costo a persona di 350 AED, circa 85 euro, ed è aperta da domenica a mercoledì dalle 10 alle 22 e da giovedì a sabato dalle 10 alle 24. Terminata questa esperienza, è ora di cena. Per fare in fretta, decidiamo di cenare presso l'Outback Steak House. Il locale, visto il nome, è arredato con richiami all'Australia, dopo aver consultato il menù, ripieghiamo su 2 panini con Hamburgher con patatine fritte e a scelta un altro contorno e da bere acqua. Il tutto ci costa 278 AED, circa 66 euro (33 a testa).

Giorno 02

La sveglia è dettata dal fuso orario delle Maldive e quindi alle 08.00 di Dubai abbiamo già fame. La colazione ci viene servita presso il ristorante NINE 7 ONE. Colazione di tipo intercontinatale ottima, con brioche preparate al mattino presto, omelette preparate su richiesta, spremuta d'arancia in cui l'arancia si sente, proprio come quelle che ci faremmo noi a casa. Buono anche il cappuccino, per essere all'estero. Terminata la colazione, ci rechiamo prendere la metropolitana a piedi, che dal nostro albergo dista 15 minuti a piedi. Pur essendoci 28 gradi, non è caldissimo e quindi la camminata è piacevole. In stazione decidiamo di fare un biglietto dei mezzi giornaliero valido per metropolitana e pullman. I mezzi pubblici a Dubai, hanno la particolarità, di avere dei vagoni o degli spazi riservati alle donne. Questa non è segregazione, anzi è furbizia, perchè in questo modo le donne che a Dubai prendono la metropolitana la sera, hanno un vagone a loro riservato e sono sicure. Sui pullman invece hanno riservato solitamente i sedili che si incontrano salendo dalla porta principale. Questo fa si che loro abbiano un uscita dedicata. Questa giornata la dedichiamo a visita l'altro Mall più piccolo dove c'è la pista da sci e la Vela. Alla Vela se non avete una qualche prenotazione, non potete accedere, ma già da fuori è imponente. Per pranzo, pranziamo al Dubai Mall, dove c'è la pista da sci, pranziamo anche qui a base di hamburger e patatine presso il Jhonny Rockets. E' un locale in stile USA anni 60, carino e pulito. Qui in tutto spendiamo 109 AED circa 26 euro a testa

  • 6871 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social