Una settimana a Dubai

Un viaggio in famiglia

  • di floyd80
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 3
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

IN DUBAI – UNA VACANZA IN FAMIGLIA

Siamo partiti a Marzo, periodo ideale per gli Emirati Arabi in quanto le temperature sono ancora sopportabili. Ma soprattutto per festeggiare il primo compleanno del nostro piccolo nipotino. Per ovvie ragioni la vacanza è stata “diluita” in più giorni rispetto a quanto merita il piccolo Stato di Dubai. Penso che l’ideale per vedere bene tutto sia quattro giorni, noi ci siamo stati una settimana. Abbiamo viaggiato con un volo Roma – Doha – Dubai della Qatar, ottimo sia come spazio, che come prezzo circa 490 Euro a testa a/r. Lì a Dubai abbiamo soggiornato da mia cognata. Di seguito vi elenco le cose da vedere e le nostre opinioni in merito.

JUMEIRAH E BURJ AL- ARAB

Jumeirah è una zona costiera di Dubai dove regnano alberghi a cinque stelle e passeggiate nei tantissimi resort. Il quartiere è ricco di localini dove poter sorseggiare freschissimi succhi di frutta (l’alcool non lo trovate ovunque, anzi…) e dove farsi ammaliare dai colori del tramonto. Di fronte a noi si staglia, come una roccia scolpita dal mare, il famosissimo Burj Al- Arab, l’hotel a forma di vela che campeggia in tutte le cartoline. Desistiamo però nel visitarlo in quanto troppo esausti dal lungo viaggio e dalla bellissima passeggiata.

ABU DHABI, MOSCHEA E AUTODROMO DI F1

Da Dubai sono circa 200 km, l’autostrada si snoda attraverso il deserto ed è un viaggio affascinante e per niente noioso, arriviamo ad Abu Dhabi e ci dirigiamo verso l’Emirates Palace Hotel, l’albergo a sette stelle più famoso di tutti gli Emirati. All’interno abbiamo fatto un giro tra negozi inavvicinabili dai comuni mortali e corridoi tempestati d’oro. Successivamente ci siamo diretti alla moschea di Abu Dhabi che al suo interno è qualcosa d’indescrivibile, nonostante ci siano più di trenta gradi si sente quasi freddo, il bianco tutto intorno è abbagliante e all’interno si rimane folgorati da tanta maestosità. Infine, per un appassionato di Formula 1 come me è quasi d’obbligo, ci siamo diretti all’autodromo di Yas Marina. Dopo aver costeggiato il mastodontico Ferrari Center ci siamo ritrovati di fronte ad una delle piste più innovative degli ultimi anni. Purtroppo però non c’è molto da vedere, si riesce a scorgere solo un piccolo rettilineo e niente di più. Accanto al circuito c’è l’ennesimo albergo a “ventisette” stelle ma niente per cui vale la pena andarci, insomma alla fine dei conti è stata un po’ una delusione.

ACQUARIO AL DUBAI MALL E SAFARI NEL DESERTO

La mattina ci dirigiamo al Dubai Mall, uno dei centri commerciali più grandi al mondo, a cui dedicheremo un giorno a parte. La nostra visita oggi si focalizza sull’acquario e il Discovery center. L’acquario del Dubai Mall è entrato nei guinness dei primati in quanto ha il pannello in vetro acrilico più grande al mondo e soprattutto trentatremila specie marine. All’interno del tunnel si viene avvolti da squali, murene e razze giganti. Foto, foto, foto. Successivamente ci si sposta nel Discovery center, un vero e proprio zoo subacqueo con rettili, pesci piranha e simpatici pinguini. La visita ci porta via quasi tutta la mattinata e rientriamo a casa giusto il tempo per cambiarci. Ci aspetta il safari! Mia cognata ha prenotato tutto dal posto, ma dai vari siti di viaggi si trovano molte offerte sulle varie escursioni. La jeep ci viene a prendere sotto casa, siamo in cinque compreso il piccolo. Ci addentriamo nel deserto insieme ad una carovana formata da altre autovetture e l’asticella del divertimento fa un balzo all’insù

  • 27939 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social