I Suoni delle Dolomiti

Dal 30 giugno al 31 agosto al via la XVIII edizione dell'evento musicale sulle montagne del Trentino

 

Anche quest’anno le montagne del Trentino, le sue malghe, le rocce, i boschi, i suoi laghi, accoglieranno artisti di fama internazionale, ospiti del festival I Suoni delle Dolomiti. Musicisti, attori, scrittori, alpinisti e sportivi si incammineranno assieme al pubblico verso luoghi incontaminati portando la propria esperienza artistica e umana in alta quota, esibendosi nei teatri naturali rispettando l’ambiente circostante.

Dolomiti d’InCanto - L’edizione 2012 de I Suoni delle Dolomiti prenderà il via sabato 30 giugno, al Rifugio Micheluzzi, in Val di Fassa per concludersi venerdì 31 agosto al Rifugio Fuciade, sempre in Val di Fassa, con un progetto speciale di Stefano Bollani. Nel mezzo un lungo e affascinante viaggio nel segno della musica classica, della canzone d’autore, del jazz, della world music, ma anche incontri con personalità della cultura e dello sport uniti dal grande amore per la montagna.

Trekking - Dal 16 al 18 luglio il teatro naturale delle montagne della Val di Sole ospiterà l’inedito incontro fra due musicisti amanti della montagna: Mario Brunello e Isabelle Faust. Il violoncellista veneto è protagonista de I Suoni delle Dolomiti dalla prima edizione, mentre la violinista tedesca ha partecipato lo scorso anno rimanendo coinvolta dallo spirito del festival. Insieme - e con loro i partecipanti al trekking che farà tappa nei Rifugi del Cevedale - condivideranno un’esperienza unica, sullo sfondo di capolavori del repertorio per violino e violoncello, come i duetti di Maurice Ravel e Zoltàn Kodaly, e di composizioni di altri autori. Il trekking è a pagamento e riservato a un massimo di 60 persone.

Il Tabià dei Suoni - È la novità dell’edizione 2012: un ciclo di concerti di musica classica ospitati in Val di Fiemme, nella Baita Premessaria, nella foresta demaniale di Paneveggio, la leggendaria “foresta dei violini” dove crescono gli abeti rossi di risonanza che sin dai tempi di Stradivari forniscono la materia prima per strumenti musicali di pregio. Appuntamenti sabato 14 e domenica 15 luglio con uno dei più illustri violinisti in attività e un giovane talento del pianoforte: Gidon Kremer e Daniil Trifonov. Sabato 28 luglio, invece, appuntamento con il Quartetto di Cremona. Infine, il 3 e il 4 agosto, Mario Brunello proporrà un personale e suggestivo viaggio musicale che da Bach si spingerà fino a pezzi di autori contemporanei. Ingresso ai concerti, riservato a un massimo di 50 persone, 20 euro.

Il Racconto delle Dolomiti - Cinque gli appuntamenti in programma per questo ciclo di incontri, il primo dei quali domenica 8 luglio al Rifugio Vajolet, in Val di Fassa, che avrà come ospiti lo scrittore Erri De Luca, poi, il geologo e ricercatore Mario Tozzi (martedì 10 luglio, Val di Fassa, Col de Paussa, nei pressi del Rifugio Viel dal Pan), il campione di ciclismo Francesco Moser (lunedì 23 luglio, Passo Pordoi), l’attore Giuseppe Cederna, che accompagnato dal sassofonista Mirko Guerrini ricorderà l’opera di Dino Buzzati (venerdì 27 luglio, Val di Fassa, Rifugio Berg Vagabunden Hütte) e, infine, l’alpinista Manolo (mercoledì 1 agosto, San Martino di Castrozza, Pale di San Martino, Rifugio Giovanni Pedrotti alla Rosetta).

Dolomiti di Pace - È uno dei segmenti più significativi dell’evento. A fare da sfondo ai concerti - di particolare rilievo la presenza di alcuni artisti africani - alcuni tra gli scenari in cui ebbe luogo la Grande Guerra in Trentino, oggi collegati tra loro dal Sentiero della Pace, un percorso che si snoda per oltre 350 chilometri lungo quello che era il confine disputato tra gli eserciti italiano e austro-ungarico. I concerti inizieranno il 2 agosto (Forte Corno) e termineranno il 22 agosto nel Giardino d’Europa De Gasperi Per ulteriori info potete consultate il sito www.isuonidelledolomiti.it

Annunci Google
  • 952 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social