Trentino 2009, Alta badia e Val Pusteria

Dopo l'esperienza positiva passata, quest'anno per le vacanze estive della famiglia,io,mio marito ed il piccolo Matteo, abbiamo deciso di ritornare in Trentino e precisamente in Val Pusteria; ci attirava molto per la vicinanza con l' Austria, è piena di piste ...

  • di chiara7171
    pubblicato il
  • Viaggiatori: fino a 6
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Dopo l'esperienza positiva passata, quest'anno per le vacanze estive della famiglia,io,mio marito ed il piccolo Matteo, abbiamo deciso di ritornare in Trentino e precisamente in Val Pusteria; ci attirava molto per la vicinanza con l' Austria, è piena di piste ciclabili e l'idea,anche senza essere appassionati,non ci dispiaceva ed anche perché, confrontando i prezzi con altre località montane, era la soluzione più adatta al nostro budget. Fortunatamente l'idea ci è nata con largo anticipo, abbiamo iniziato a gennaio,e nonostante ciò ci sono state tante difficoltà per trovare una soluzione ideale,tutto il bello a nostra portata sembrava già prenotato,restavano solo soluzioni molto care.

Dopo aver contattato diversi agriturismi ed aver esplorato in internet come la più ardita delle navigatrici sono quasi riuscita a trovare quello che cercavo: uno splendido maso a Tesido,frazione di Monguelfo,con tanti giochi per il piccolo,prati ed animali. Dico quasi perché il maso non era disponibile per due settimane consecutive.

Cosa fare?Rinunciare a due sospirate settimane e farne una sola?Rinunciare ad uno stupendo maso e rivolgere la nostra attenzione da un altra parte? A questo punto scatta l'idea e mai fu più fortunata:una settimana in val Pusteria ed una in un'altra valle.

Dopo aver percorso nuovamente in lungo ed in largo la rete,trovo una soluzione in Alta Badia,anche grazie ad amici che ce l'avevano consigliata,un appartamento in frazione Miriò, La Valle.

Partenza da Genova di buon ora ,ci aspettano diverse ora di viaggio e questa volta non abbiamo in programma nessuna tappa se non quelle tecniche all'autogril per il rifornimento del gas e sosta caffè.Piccola parentesi ,abbiamo fatto installare un'impianto a gas sulla nostra golf e mai spesa si è rivelata più vincente per abbattere i costi alla voce trasporti ed infatti in poco più di un anno considerando l'esenzione bollo (per 5 anni)e tutti soldi risparmiati ai vari rifornimenti ci siamo ampiamente rifatti degli alti costi dell'istallazione.All'ora di pranzo siamo già in Trentino ,dobbiamo fermarci per mangiare ma non abbiamo voglia di farlo in un'autogril anonimo quindi memori delle nostri precedenti vacanze usciamo al casello di Mezzolombardo e ci dirigiamo ai piani di Mezzolombardo (a pochissimi km dall'autostrada)dove è allestito in un bellissimo castagneto una splendida zona pic nic ,ci fermiamo prima però in paese in una drogheria forntissima dove acquistiamo diversi tipi di speak e formaggi locali .

Nel primo pomeriggio arriviamo al maso che avevamo prenotato mesi prima tramite internet il maso marhorf .Il maso adesrisce al circuito gallo rosso e dispone di appartamenti moderni e funzionali,su richiesta ,con un piccolo supplemento è possibile avere latte e pane fresco.

Le nostre vacanze in Trentino sono iniziate con la visita del lago di Braies che è stata davvero una piacevole sorpresa infatti non avevamo mai visto niente di così sorprendente bello .Dopo aver parcheggiato l'auto nel parking vicino all'albergo Pragser Wild see fronte lago (3 euro )abbiamo iniziato il nostro trekking che prevedeva una piacevole passeggiata ,davvero molto semplice e alla portata di tutti ,noi abbiamo impiegato poco meno di 2 ore con molte soste per le foto,i giochi e la merenda.Il sentiero è attrezzato con tavolini e panchine quindi è possibile fare dei piacevoli pic nic godendo di una vista privilegiata sul Parco naturale Fanes-Sennes-Braies.Braies è anche famosa per le sue sorgenti termali(cura del sistema nervoso) si narra infatti di un cervo ferito che guarì dopo essersi bagnato nelle acque della sorgente principale che verrà da allora chiamata sorgente del cervo. Altra splendida escursione da fare in Val Pusteria è quella al lago di Dobbiaco che si trova esattamente al confine di 2 parchi naturali,quello delle Dolomiti di Sesto e quello di Fanes ,Sennes e Braies.Intorno al lago sono sorti alcuni ristoranti ,un campeggio ed è stato allestito un percorso naturalistico con diverse tabelle informative sulla flora e fauna della zona (che è una delle poche zone umide del Trentino).E una piattaforma d'avvistamento.Il percorso è davvero molto semplice ed è possibile farlo agibilmente con bimbi piccoli e passeggini.Lungo le sue sponde panchine e tavoli per i pic nic ,consiglio d'iniziare o terminare la visita al lago con una puntata al centro visitatori di Dobbiaco,sul retro è stato collocato il mondo magico della foresta che è una struttura con giochi e informazioni sul bosco.Sul davanti un bel parco giochi oltre che un ampio parcheggio e la stazione dei treni e il rent a bike. Ma certamente l'escursione più memorabile delle nostre vacanze è stata la San Candido/Lienz in bici.

  • 6801 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social