Disneyland Paris, sogno ad occhi aperti

Un bel viaggio con la famiglia... spendendo poco

  • di i pì
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 5
    Spesa: Fino a 500 euro
 

Innanzitutto, avendo 3 figli e dovendo, quindi, viaggiare in 5, l'organizzazione dei nostri spostamenti è sempre ben calcolata, sia dal punto di vista della spesa che degli spazi e tempi. Abbiamo approfittato di una super offerta Easyjet a gennaio, con la quale abbiamo pagato 5 biglietti a/r Napoli/Parigi CDG a soli 205 euro (in totale), purtroppo con un rientro infelice alle 6.30 di mattina. Quindi, sempre a gennaio, abbiamo approfittato dei famosi "giorni del si" di Disneyland Paris, ossia bambini di tutte le età gratis (anche le escursioni erano gratuite) e mezza pensione compresa. Il tutto se si soggiornava entro il 31 marzo. Attenzione, il 31 marzo è una data fatidica anche se non si vuole soggiornare negli Hotel Disney e si vuole solo comprare il biglietto per i Parchi. Infatti, sul sito francese della Disney (occhio, non su quello italiano), se si acquista il biglietto per la visita entro quella data, per ogni adulto entra un bimbo gratis. Fatti tutti i conti, decidiamo di soggiornare all'Hotel Newport prendendo due camere comunicanti poichè solo il campeggio David Crockett e il 5 stelle possiedono alloggi per 5. Prenoto tutto tramite call center ed aggiungo la navetta da/per l'Aeroporto e l'escursione a Parigi con giro in battello e visita alla Torre Eiffel (fino al 2 °piano). Il tutto per circa 1.500 euro (purtroppo costoso a causa delle due camere) per 3 notti e 4 giorni di ingressi ai parchi.

Atterrati all'aeroporto, dopo aver fatto un bel pò di strada, arriviamo alla navetta che ci porta dritti in albergo, dove effettuiamo la verifica bagagli al metal detector posto fuori l'entrata e check in. Il tutto è stato abbastanza veloce perchè, essendo lunedì, c'è pochissima gente. La scelta di fare questo viaggio in giorni lavorativi è stata fondamentale perchè l'hotel era vivibile, nessuna fila al ristorante e, soprattutto, nessuna fila alle giostre. Per vedere Topolino o fare i giri su quelle più richieste, ci sono voluti al massimo 15 minuti.

Il Newport, pur essendo in ristrutturazione, è bellissimo, arredato in stile marina e con spazi enormi, il lago è bellissimo e, oltre alla navetta, è possibile arrivare a piedi con una bella passeggiata al Parco. La mattina a colazione era possibile fare una foto con Pippo. Confermo che le camere sono arredate con letti francesi e i bagni, purtroppo, hanno la vasca invece della più comoda doccia. La colazione e la cena sono a buffet e l'assortimento del cibo e la quantità è incredibile. Inoltre massima gentilezza del personale, pulizia e la possibilità di cenare anche negli altri hotel (dopo l'escursione abbiamo cenato al New York). La mezza pensione è stata preziosissima perchè tutto nel parco è molto caro rispetto ai prezzi italiani. Una bottiglia da mezzo litro di acqua costa 3 euro, un gelatino 4 euro, ecc. Abbiamo per fortuna portato borracce che riempivamo nei bagni perchè in tutto il parco le varie fontanelle non sono funzionanti.

Le giostre sono bellissime, l'atmosfera è da fiaba, stupende le parate sia agli Studios che al Parco,lo spettacolo finale con i fuochi lascia a bocca aperta (nel vero senso della parola) e ci è sembrato di vivere un sogno. Il tempo, per fortuna, è stato bellissimo.

In hotel il giorno della partenza abbiamo potuto lasciare le valige al deposito bagagli e goderci l'ultimo giorno al Parco. Quindi partenza per l'aeroporto e ultima notte all'hotel Ibis, dentro l'aeroporto, dove ancora abbiamo dormito in due camere comunicanti a 230 euro. L'anno prossimo, forti di questa esperienza, ripeteremo con un gruppo di amici questa bella vacanza.

  • 6117 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social