Quarto viaggio in camper: Danimarca

(07/08/2005 – 25/08/2005) Partecipanti: • famiglia Borioli: Roberto, Laila e Dennis • famiglia Cargnel: Claudio, Barbara, Alessandro e Lorenzo Automezzi: • RollerTeam Granduca 66 – Ducato 2800 JTD • Miller Illinois – Ducato 2800 JTD Itinerario: • Rho (Mazzo) – ...

  • di Roberto Borioli
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in gruppo
    Spesa: 3500
 

(07/08/2005 – 25/08/2005) Partecipanti: • famiglia Borioli: Roberto, Laila e Dennis • famiglia Cargnel: Claudio, Barbara, Alessandro e Lorenzo Automezzi: • RollerTeam Granduca 66 – Ducato 2800 JTD • Miller Illinois – Ducato 2800 JTD Itinerario: • Rho (Mazzo) – Chur - Vaduz – Ulm – Kassel – Amburgo – Bad Bramstedt – Is..Romo (Lakolk) – Ribe –Billund – Skjern – Lonstrup – Grenen – Skagen – Saeby – Arhus – Is.Sjaelland (Ringsted – Copenaghen - Alsgarde – Helsingor )– Is. Mon (Cliff White) – Is.Lolland (Kramnitse) – Is.Falster (Nikobing – Ulslev) – Is.Lolland (Rodbyhavn) – Puttgarden – Fulda – Vaduz – Rho (Mazzo). Lunghezza: • Km 4278 Durata: • 19 giorni DIARIO DI BORDO 07/08/2005 Rho/Ulm (area di servizio) - Km 437 - anche questa vacanza prende l’avvio da Mazzo -zona parcheggio campo di calcio – ed il primo giorno di viaggio scivola tranquillo sino ad Ulm dove decidiamo di sostare per la notte in un’area di servizio: • questa volta gli amici Cargnel non hanno dimenticato il beuty, anzi hanno procurato due walkie talkie che durante tutta la vacanza si dimostreranno non solo utili ma, direi, fondamentali per tenersi in contatto e concedere libertà di azione ai ragazzi durante la visita delle città, • molto bello e panoramico il percorso che porta al passo del S.Bernardino.

08/08/2005 Ulm (area di servizio)/Bad Bramstedt - Km 1169 (732) - il viaggio prosegue bene, solo il tempo non ci è amico perchè piove quasi sempre e fa abbastanza freddo, - ad Amburgo sbagliamo un uscita e siamo costretti a fare il giro esterno della città per poi ritornare sulla “retta via”, - verso sera arriviamo al camping Roland, gestito da svizzeri e qui troviamo un simpaticissimo gestore che ci accoglie con una bella botta di spirito: “italiani?, mafiosi, pizza”, - in ogni caso il camnpeggio non è male : piccolo e carino,, con docce abbastanza valide, - piove molto e quindi rinunciamo a visitare il paese.

- 09/08/200 Bad Bramstedt/Lakolk (Is.Romo) Km 1386 (217) - purtroppo il viaggio continua sotto il brutto tempo, ma fortunatamente non piove, - all’ingresso in Danimarca ci fermiamo vicino ad una struttura dove è situato anche un ufficio turistico che ci consente di procurarci un po’ di documentazione (città e campeggi) ed anche una carta stradale più aggiornata ; nota negativa i bagni che sono in condizioni pietose, - per arrivare sull’isola transitiamo su una lingua di terra circondata da prati di erica, - il campeggio di Lakolk è molto vasto ed abbastanza confortevole, - per raggiungere il mare occorre “scollinare” le dune e percorrere qualche centinaio di metri sulla spiaggia, - molto curioso vedere sulla spiaggia autovetture e camper che approfittano della bassa marea per sostare in riva al mare, - spunta anche un po’ di sole, ma tira vento e l’acqua è molto fredda per cui solo i coraggiosi sfidano la temperatura e fanno il bagno: Dennis, Alessandro e Lorenzo naturalmente, - la sera ci facciamo un gelato in un caffè che stava chiudendo (qui chiudono presto) e poi tutti a nanna.

10/08/2005 Lakolk (Is.Romo)/Ribe/Billund (Legoland) – Km 1505 (119) - nei pressi di Ribe visitiamo il Viking Center, un struttura che rappresenta un villaggio Vikingo con tanto di comparse in costumi dell’epoca e rappresentazione di attività artigianali; ci cimentiamo anche al tiro con l’arco che, francamente, non è per nulla facile, - visitiamo poi Ribe che è una cittadina piccola ma molto bella con graziose e caratteristiche per i loro colori e la loro architettura, Laila e Barbara ne approfittano per acquistare alcuni souvenirs di ambra mentre io acquisto un giubbotto di pile per fare fronte al freddo ed al vento veramente inconsueti nel mese di agosto, - ci portiamo poi a Billund dove pernottiamo presso il campeggo FDM (molto carino ed atrezzato) e dove acquistiamo i biglietti per la visita dell’indomani a Legoland,

11/08/2005 Billund (Legoland)/Skyern - Km 1558 (53) - lasciati i camper nel parcheggio antistante il campeggio ci avviamo a piedi verso Legoland che dista poche centinaia di metri, - Legoland merita di essere visitata perchè le ricostruzioni (ambienti, città, aeroporti e monumenti) fatte con i mattoncini Lego sono veramente notevoli; al villaggio western si ascolta della bella musica country e si mangia dell’ottima carne, mentre i ragazzi si sono fatti una bella scarica di adrenalina sulle montagne russe; - complimenti a Claudio e Lorenzo che non hanno voluto essere da meno ed hanno provato la stessa emozione, - anche se il tempo non ci ha aiutato (freddo e pioviggine) ne è valsa veramente la pena

  • 11892 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social